Salerno: completata l’opera “Il Tuffatore”, inaugura murales in Via Vinciprova

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Stamane volge al termine il lavoro dell’artista salernitano Stefano Santoro, alias McNenya, che con il supporto di Greenpeace Salerno ha realizzato il suo “Il Tuffatore” riprendendo il manufatto dell’arte funeraria della Magna Grecia esposto a Paestum.

L’opera riprende un tuffatore che si lancia in un mare pieno di plastica, lattine e detriti di varia natura. È un monito forte all’indirizzo di tutti i cittadini affinché si salvaguardi dall’inquinamento la risorsa principale della nostra città, il mare.

“Il murales – scrive in una nota Fabio Polverino – si inserisce all’interno di una riqualificazione complessiva dell’area di via Vinciprova che come Consigliere comunale ho portato avanti ascoltando le problematiche sollevate dal comitato di quartiere”.

“Con la collega Consigliera Sara Petrone siamo pronti ora a lanciare una collaborazione ed un concorso di idee tra Salerno e Baronissi, le due città che durante questi anni si sono distinte nella street art grazie ad artisti che hanno saputo diffondere questa cultura tra giovani e giovanissimi”.

“L’ Amministrazione – continua Polverino – è pronta a concedere spazi, a cominciare dal resto del muro di via Vinciprova, approntando un opportuno piano  e dando tutto il supporto necessario ai diversi Writers che si cimenteranno”.

“Il mio impegno è sempre più quello di sviluppare anche per il futuro esperienze del genere, valorizzando i nostri artisti, le idee di giovani ragazzi e ragazze in grado di riqualificare un quartiere e di sviluppare quel senso di comunità fondamentale per la crescita culturale di un’intera città”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Certo, adesso ci vogliono zittire con i murales…Sono in procinto di “DISTRUGGERE” Via Vinciprova collocando l’intero deposito di pullmann in quell’area dell’ex parcheggio cementificio e sottoponendo i civili cittadini a rumori e smog inaccettabili…Ci sarà un traffico che imbottiglierà DEFINITIVAMENTE la zona diventata ormai arteria principale, quando avrebbero a disposizione il parcheggio adiacente il traforo della lungo Irno…Qua nessuno è fesso…Meditate gente, meditate

  2. Inaugurazione di un murales…non l’avevo mai sentita…sarà stata la prima “inaugurazione” al mondo di un murales

  3. Lodevolissima iniziativa!! Auspico che sempre più muri di conta, di grigie e terre abitazioni o strutture, possano essere riqualificati con murales artistici, a tema di volta in volta diverso, e cercando di conservare e trasmettere, come comune denominatore, il senso d’identità salernitano. Il murales è una forma d’arte che può fare tantissimo in tal senso, lo dimostrano quelli bellissimi, e culturalmente elevati, del centro storico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.