Anestesisti Campania: “De Luca offende chi rischia vita”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Affermare pubblicamente e, con decisione, che esiste una ‘piccola percentuale di farabutti che cerca di non fare il suo dovere’ – afferma Giuseppe Galano, presidente campano della Aaroi-Emac in una lettera aperta al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dopo le affermazioni del governatore nella sua diretta Facebook di ieri -, evitando i ricoveri in Terapia Intensiva, soprattutto in orario 20-08, per poter affrontare in modo più sereno la nottata, se riferita agli anestesisti-rianimatori, i principali Operatori delle Terapie Intensive, è assolutamente offensivo per una categoria di professionisti che sta rischiando la vita ogni giorno da molti mesi, per garantire l’adeguata assistenza sanitaria ai cittadini campani.

Tali affermazioni – spiega Galano, che è anche a capo del 118 di Napoli – rischiano, inoltre, di essere fuorvianti per l’opinione pubblica, catalizzando, ingiustamente, le ire, le preoccupazioni e le insoddisfazioni di quest’ultima, spesso causate da un sistema in sofferenza, su professionisti che, invece, sacrificano, ogni giorno, se stessi e i propri affetti per adempiere al proprio dovere”.

“Gli anestesisti-rianimatori onesti e appassionati, che svolgono con serietà e dedizione la loro professione, non potranno che esserne felici”- prosegue il dottor Giuseppe Galano e aggiunge: “Se c’è chi sbaglia dolosamente, paghi, ma è inaccettabile che, a pagare per presunti pochi delinquenti, siano, in termini mediatici, gli anestesisti rianimatori e gli innumerevoli professionisti che stanno lottando in prima linea in una guerra difficilissima”. Siano, insomma, gli organi di controllo, anche giudiziari, a fare luce “su presunte ombre ed a dirimere ogni sopravvenuto dubbio. Non siano i media il luogo dove una così delicatissima questione sia affrontata, a mo’ di semplice e infruttuoso, anzi, controproducente, sfogo”.

Il presidente campano della Aaroi-Emac nella lettera aperta a De Luca conclude affermando: “Orgoglioso della forza, della professionalità e della abnegazione che stanno mostrando e che continueranno a mostrare questi professionisti, nonostante le difficoltà, ritenendo mio imprescindibile dovere tutelarli e garantirli, le chiedo che, con la sua consueta fermezza e determinazione, faccia chiarezza sui presunti insulti ricevuti.

L’Associazione si riserva inoltre di denunciare nelle sedi competenti le inadempienze dei direttori generali, direttori sanitari aziendali e di presidio e dei direttori di Uoc, qualora non provvedano ai compiti a loro assegnati di pianificazione, programmazione e gestione, soprattutto sulla sicurezza sul lavoro, che mettono a rischio i lavoratori e la stessa cittadinanza”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Anch’io rischio la vita tutti i giorni…Mi sembra di una banalità disarmante questo comunicato…Ma tant’è…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.