Campania ancora in zona rossa: ecco perché

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Un contagio che non si arresta, anzi aumenta anche se di poco, con lo spuntare di nuovi focolai, e terapie intensive e posti letto occupati oltre la soglia d’allarme. Sono questi i motivi principali che hanno spinto il ministero della Salute a prorogare lo stato di zona rossa della Campania fino al 3 dicembre prossimo a seguito dell’ultimo bollettino di monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità, relativo ai giorni dal 16 al 22 novembre.

Dal report – scrive FanPage.it – la Campania registra una sola allerta, per l’aumento percentuale dei tamponi positivi. I casi di Coronavirus continuano ad avere un impatto alto sul sistema sanitario regionale. La classificazione di rischio si posiziona come alta per più di tre settimane. Mentre l’Rt scende e si attesta a 1, sotto la soglia di rischio.

Nel complesso, secondo i dati aggiornati al 25 novembre, in Campania nel periodo esaminato risulta un numero di casi positivi totale di 136.123, con una incidenza cumulativa per 100 mila abitanti di 2.352,68. Le diagnosi dei nuovi casi segnalati negli ultimi 7 giorni sono 17.680, con una incidenza su 7 giorni per 100mila abitanti (16-22 novembre) di 305,57, mentre le diagnosi negli ultimi 14 giorni sono 42.431, con una incidenza per 100 mila abitanti nei 14 giorni di 733,36.

I dati peggiori la Campania li mostra nella classificazione della trasmissione del Coronavirus e nell’impatto sul sistema sanitario regionale. Per quanto riguarda l’obiettivo della stabilità della trasmissione del Covid19, la Campania registra un aumento di casi settimanale nei 14 giorni del 3,4%, mentre dovrebbe diminuirli.

Gli altri parametri che superano la soglia di allerta, poi, riguardano il sovraccarico dei servizi sanitari e assistenziali. Sforato il tetto di allerta del 30% per il Tasso di occupazione dei posti letto totali di Terapia Intensiva per pazienti COVID-19 che è al 34%. Così come oltre la soglia di allerta del 40% è il Tasso di occupazione dei posti letto totali di Area Medica per pazienti COVID-19 che arriva al 43%.

Altri valori sforati riguardano gli indicatori della capacità di accertamento tempestivo di tutti i casi sospetti. La percentuale di tamponi positivi escludendo per quanto possibile tutte le attività di screening e il “re-testing” degli stessi soggetti, complessivamente e per macro-setting (territoriale, PS/Ospedale, altro) per mese è in aumento, essendo passata da 15,9 al 16,7%.

Fonte FanPage.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Io chiuso in casa ed a Napoli fanno le processioni per Maradona, mentre per i propri cari non si può andare al funerale, a salerno in giro come sempre, ma de Magistris parla ma non fa nulla, De luca lo stesso. E noi per colpa di politici incapaci, e la gente strafottente non ne usciremo mai. Complimenti a tutti e soprattutto ai negazionisti. Cari negazionisti vi auguro un Natale con covid, asintomatici, non sono una bestia, ma da star costretti a stare chiusi in casa da soli,solo così imparate ad aver rispetto.

  2. de luca mi e’ simpatico solo quando fa il barzellettiere ma dice anche cose veritiere le zone di colore per l’italia sono solo una grande buffonata se non c’e’ controllo a che servono? e poi chiudi per 15 giorni se va bene cali un pochino e poi ritorna tutto come prima,personalmente credo solo che la politica faccia terrorismo,non sono virologi,ne medici e a sentire bassetti il quale spiega che questo covid e’ contagiosissimo ma ha solo 1,5% di mortalita’ molto bassa,in italia abbiamo dato per morti da covid anche quelli morti per infarto-tumori o altre malattie e aggravare lo stato pandimico molto al di sopra di quello che e’ forse per attirare maggiori introiti dalla ue e stornare le attenzioni sul nostro debito e sulla nostra economia disastrata,almeno riguardo alla seconda ondata dopo che in estate si sono interessati solo delle loro campagne elettorali sia a livello regioni sia a livello governativo.

  3. Ma per cortesia!!!!!!! Per rimuovere colore ad una zona occorrono minimo 2 settimane . Pertanto dite a Piccinini di non dire sempre stronzate.

  4. troppa spavalderia, troppa delinquenza verbale anche su questo sito, alla fine queste sono le conseguenze. L’ordine pubblico lo deve garantire il Ministero di concerto con i Prefetti e i Questori. Ma non è pensabile avere un “policeman” dietro a ogni imbecille per strada. Magari qualche controllo in più su questi stramaledetti social, dove ogni risma di delinquenti incita alla violenza, ci vorrebbe.

  5. Condivido tutto ciò che dici…permettimi solo un appunto…il presidentucolo non ha niente da dire sulla processione allo stadio per il grande Maradona fatta a Napoli…com’è…non se li vuole inimicare?…la sua linea del rigore è andata a farsi fot…?…poi stendiamo un velo pietoso sul terrorismo mediatico programmato a puntino…saluti

  6. Ci stanno terrorrizando tutti cn ste cazzata del virus io mi sento prigioniera non c’è la faccio più sto impazzendo cerchiamo di andare a parlare cn conte ribelliamoci

  7. Raffaella, una pandemia mondiale senza precedenti la chiami cazzata? Complimenti, questo è sangue freddo, altro che!
    Fai una cosa, vacci da Conte, e poi facci sapere cosa ti dice.
    Grazie!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.