Parenti di primo grado e residenti: chi potrà spostarsi tra le Regioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Feste di Natale riservate solo a «parenti stretti, possibilmente conviventi». Il blocco degli spostamenti tra Regioni avverrà dal 19 o dal 23 dicembre (fino al 6 o 10 gennaio).

Con la Messa della Vigilia anticipata alle 20 o alle 21 per non violare il coprifuoco, che verrà confermato e scatterà dalle 22 (nessuna eccezione per Natale e Capodanno).

Sono le regole principali per il Natale nell’era Covid e contenute nel Dpcm del 4 dicembre. Sul tavolo la proposta una deroga al blocco della mobilità tra Regioni

La prima: dovrebbe essere permesso di rientrare nella propria Regione di residenza. La seconda: dovrebbe essere consentito raggiungere i paranti di «primo grado» per evitare un Natale in solitudine agli anziani. Per il momento non c’è ancora nulla di ufficiale si discute sulle deroghe

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Non riesco a capire che differenza fa se per le messe di Natale o Capodanno invece delle 22.00 si proroga il coprifuoco alle 24.00 ad esempio.
    Chi va alla messa ci va comunque quindi dove sta il problema?
    Boh, a me non frega niente dell’orario per le messe ma vorrei capite la ratio di queste decisioni.
    Per me non sanno più che fare, fanno task force sanitarie, amministrative e unità di crisi a iosa, ma non fanno una task force per controllare che le norme e le leggi vengano rispettate.
    Secondo me poteva restare tutto aperto, ma con i dovuti controlli e le dovute sanzioni, ma come sempre in Italia manca l’esempio e questo ci ha portato alla zona rosè come ama dire il Nostro, naturalmente anche lui non è estraneo alla situazione in cui ci troviamo, ma in questo caso devo dargli ragione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.