Giletti-De Luca, audio contro il governatore: “Medici censurati, neanche a Pechino”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Nuovo round dello scontro a distanza tra Giletti e De Luca. Nel corso dell’ultima puntata della trasmissione domenicale di La 7 – “Non è l’Arena su La7 – andata in onda ieri sera, il conduttore è tornato ad attaccare il governatore della Campania accusato di gestire male la sanità regionale, e senza la necessaria trasparenza su fondi ricevuti e posti letto disponibili. Ma c’è dell’altro, e Giletti lo manda in onda in diretta: si parla direttamente di censura nei confronti del corpo sanitario. “Neanche a Pechino – denuncia un medico con la voce camuffata – accade una cosa simile….”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Premesso la trasmissione non lo vista,ma per quello che mi riguarda la voce in questione potrebbe essere tranquillamente col sorriso lo dico,verace,Enzo, Alessandro è tutti gli anonimi che scrivono su questo sito parole di “apprezzamento” per DeLuca…

  2. Quest’inchiesta, potrebbe miracolosamente, portare ad un miracolo che darebbe il via ad un riscatto incredibile per questa terra….
    Far cadere un pò si teste, portare alla luce illeciti, nomine comandate e malaffare nella sanità regionale..
    Peccato che sia un periodo dove stiamo già combattendo contro un problema grande e siamo tutti molto stanchi e sfiduciati, ma spetta anche alla comunità fare la sua parte…
    I campani hanno subito tanto in termini di inefficienza di servizi e prestazioni, negli anni..
    e se in altri ambiti l’illecito non va tollerato, in quello medico è inaccettabile, si tratta della nostra salute, di quella dei nostri cari, del diritto sacrosanto alla cura delle malattie…
    La tolleranza del passato deve tramutarsi in ribellione, raggiunto il baratro urge riformare tutto!

  3. È cosa vi aspettavate da delukaschenko.
    Unica la Campania di sto tipo, scuole chiuse per prime, attività chiuse, gente bloccata e che non può vedere parenti, file di ambulanze in attesa con malati davanti gli ospedali, un luminare di infettivologia licenziato fra una ondata e la nuova per aver criticato l’inadeguatezza ed errori dei provvedimenti dei delukisti per affrontare il covid , ebbene la regione pensa e fa una deroga dal blocco per i cacciatori che possono andare e muoversi dove vogliono e con chi vogliono alla faccia di imprese, lavoratori, cittadini e malati.

  4. non so se quello che riportano i media sono vero, ma mi chiedo perché se ci sono dati gonfiati o non veritieri non si va alla procura della repubblica a denunciare queste cose? perché si utilizzano giornali i trasmissioni televisive per fare queste denu c’è?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.