Dpcm in arrivo: coprifuoco alle 22 a Natale e Capodanno. Messa alle 20

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Entrerà in vigore dopodomani, venerdì 4 dicembre il Dpcm che riscrive le regole per contenere i contagi da Covid-19. La speranza è che per le festività natalizie tutte le Regioni siano in fascia gialla, con un’indice di contagio basso e la tenuta delle strutture sanitarie. Ma ciononostante il premier Giuseppe Conte ha parlato di «giallo rafforzato» riferendosi soprattutto al divieto di spostamento tra le Regioni, all’obbligo di quarantena per chi torna dall’estero dopo il 20 dicembre e alla scelta di mantenere il coprifuoco alle 22 anche nei giorni di Natale e Capodanno, così come gli impianti da sci chiusi. Sarà vietato lo spostamento tra le Regioni, anche quelle che si trovano in fascia gialla, dal 20 dicembre e per tutta la durata delle festività, fino a dopo l’Epifania.

Sarà sempre previsto il ritorno presso la propria residenza o domicilio e si sta ancora discutendo se concedere deroghe per evitare che gli anziani debbano trascorrere le festività da soli, dunque consentendo a un parente stretto di muoversi. Tra le deroghe c’è quella che consentirebbe di raggiungere le seconde case anche se si trovano fuori regione, purché in fascia gialla. Il coprifuoco rimane alle 22 e durerà fino alle 6 per l’intero periodo delle festività. La scelta del governo per evitare gli assembramenti è quella di impedire gli spostamenti dopo quest’orario anche la sera di Natale e quella di Capodanno.

C’è comunque l’ipotesi di fornire un’indicazione riguardo alla messa di Natale che potrebbe essere celebrata alle 20. I negozi chiuderanno alle 21 e i centri commerciali potranno rimanere aperti il fine settimana e nei giorni festivi prima del 20 dicembre. Dovranno restare chiusi invece durante le festività.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. la messa non ce ne fotte niente,le chiese possono anche stare chiuse,sono l’unica cosa al mondo che non dovrebbero mai piu’ aprire,qui dobbiamo solo pensare che gli esrcizi sono chiusi e falliscono e la genteperde il lavoro,quindi solo questo

  2. Questo è un vero colpo di genio perché si sa che alle 20;00 non si può prendere il covid,cosa che invece può accadere se la messa si celebrasse alle ore 24;00.Stesso discorso per quando riguarda il cenone,possibile che la gente non lo capisce che anticipando gli eventi di 2/3 ore non si corre alcun rischio di contagio?Ma secondo voi perché l’Italia è una nazione così perfetta, proprio perché chi ci governa sono persone fuori dal normale, sono dei geni.E poi perché dovevano fare delle eccezioni solo perché è natale e Capodanno?Già stiamo passando un periodo bellissimo, perché a Natale e Capodanno dovevano fare delle eccezioni?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.