Pazienti guariti dal Covid lasciano il “Ruggi” a…piedi: mancano taxi sanitari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
I pazienti guariti dal Covid lasciano il “Ruggi” a….piedi: mancano i taxi sanitari. Varato il piano per dimettere – come titola, in prima pagina, il quotidiano “La Città” – i positivi che non hanno più bisogno di assistenza. Ma l’azienda ospedaliera universitaria è sprovvista di mezzi idonei per il loro traposto a casa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Se un paziente è guarito dal Covid può tranquillamente tornare a casa coi suoi mezzi. Fanno lo stesso anche persone con infarti cardiaci, tumori ed ictus. Se il paziente è senza parenti e possibilità è gia previsto il traferimento coi mezzi dell’ospedale. Ma col reddito di cittadinaza questo problema non si pone.

  2. E’ colpa di De Luca. Dai voglio leggere quelli della manovella, papino e cazzate varie. Tra poco è colpa di De Luca pure che vi manca la carta igienica nel cesso. Che paese di beduini!

  3. Se sono guarito possono pagarsi il taxi come tutti gli altri malati guariti. Qui stiamo proprio perdendo il lume della ragione… Ma chi le deve pagare tutte queste accessorie? Gli stipendiati che stanno a casa in smartfsnnulloni?

  4. Ma perché volevate pure il servizio facchinaggio.. magari nel frattempo l’impresa di pulizia ci aveva pulito e rassettato casa.

  5. Perchè normalmete tutti i dimessi dall’ospedale per altre patologie se ne vanno a “cavallo”????

  6. non avete capito nulla, sono anciora positivi ma non hanno bisogno di cure ospedaliere ecco perche e’ uno schifo. Se un dimesso covid prende un mezzo pubblico non e’ escluso che possa ancora contaggiare..mo avete capito??

  7. esistono associazioni che aiutano tutti i malati anche con i taxi gratis. Spesso i pazienti covid hanno i familiari in quarantena. Io faccio l’infermiera da 20 anni e domando a tutti i pazienti come torneranno a casa per una questione di umanità ed in questo momento di buon senso. Leggo troppi commenti di una cattiveria gratuita che non aiuta nessuno

  8. La colpa di chi sarebbe? mia e tua? Per come la vedo io se sbaglio a lavoro vengo richiamato e se continuassi a sbagliare verrei licenziato. In parole povere se io e te sbagliamo a lavoro ci cacciano senza se e senza ma. I politici sono pagati per far andare bene le cose. Non dobbiamo fare i sacrifici noi per far funzionare le cose. Dovrebbero essere loro a garantirci l’essenziale per i servizi come la sanità (paghiamo le tasse proprio per questo). Vero che la nostra sanità è stata sempre così, ma non è una giustificazione a non fare niente quando hai avuto 7 mesi di tempo per organizzarti. Quindi se un politico non fà il suo dovere perchè non dovrebbe essere cacciato via?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.