Speranza: “Rt finalmente sotto 1 ma non è scampato pericolo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Se guardiamo la dinamica dell’Rt, o indice del contagio, e’ passata in poche settimane da 1,7 a 1,4 a 1,18 a 1,08 e oggi i dati del monitoraggio segnalano di 0,91. In 5 settimane siamo passati da un numero molto preoccupante di 1,7 a un dato di 0,91. Questo non significa uno ‘scampato pericolo’, ma significa che le misure hanno prodotto degli effetti”.

Lo ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo all’Health care summit del Sole 24 ore. “Era obiettivo di governo e regioni – ha aggiunto – scendere sotto 1, finalmente ci siamo riusciti ma c’è ancora una partita difficilissima in corso”.

Speranza: “Tempi vaccinazione subordinati a ok Ema”

“Dobbiamo essere seri e rigorosi. Noi abbiamo bisogno di un vaccino sicuro e quindi la tempistica sarà subordinata all’autorizzazione dell’Ema” che si pronuncerà il 29 dicembre su Pfizer-Biontech e il 12 gennaio su Moderna. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo al 9  Healthcare summit ‘La sanità del futuro post pandemia’ organizzato dal Sole 24 Ore.

“Io penso sia un elemento di serietà – ha spiegato – e il governo ha l’obbligo di essere serissimo. Dare delle date, assumere impegni di certezza senza avere ancora alcun vaccino formalmente approvato, credo non risponda a un atteggiamento adeguato e serio”. Poi, ha ripetuto quanto delineato dal piano presentato in Parlamento: “Se l’Ema approverà e ci darà la massima sicurezza sull’esito della sperimentazione quindi se le procedure dovessero andare bene, il cuore delle vaccinazioni avverrà tra primavera inoltrata e l’estate”.

Speranza ha ribadito anche che il vaccino “sarà gratuito per tutti perché è un bene comune di  tutti. Partiamo – ha ricordato – con un’impostazione di non obbligatorietà. Poi nei mesi valuteremo la risposta dei cittadini e nostro obiettivo sarà di raggiungere l’immunità di gregge”.

Speranza: “Costretti a chiedere qualche altro sacrificio”

“Se pensiamo che un primo raggio di sole significhi una vittoria definitiva rischiamo di metterci in difficoltà, per questo siamo costretti a chiedere qualche altro sacrificio. Questo non è bello per chi governa. Sarebbe bello dire ‘togliamo ogni limitazione, ognuno può tornare alla propria normalità. Ma non diremmo la verità e ci troveremmo a pagare un prezzo enorme”.

Lo ha detto, commentando le nuove misure del Governo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo all’Health care summit del Sole 24 ore, sottolineando che questa non “è una linea dura, ma è una ‘linea necessaria’”.

Speranza: “Evitare recrudescenza virus a inizio anno”

“L’obiettivo è evitare una nuova recrudescenza virus a inizio anno” perché “dalla fine di gennaio contiamo di avviare la campagna vaccinale: sarà un’operazione, imponente, straordinaria e senza precedenti. Abbiamo bisogno che le nostre energie siano rivolte a questo e non possiamo arrivare a quel momento in difficoltà”.

Così il ministro della Salute Roberto Speranza, all’Health care Summit del Sole 24 ore. “Abbiamo visto, in estate, quanto basti poco per ripiombare in una situazione difficile”, ha aggiunto Speranza, quindi “dobbiamo evitare che la pausa natalizia ci rimetta in difficoltà nel giro di qualche settimana”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.