De Luca ironizza su Azzolina: “Meglio di Croce e De Mauro come Ministro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca nel corso di un suo passaggio durante la consueta diretta Facebook settimanale, torna ad attaccare la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina. Il Governatore riporta una dichiarazione rilasciata dal Premier Conte il quale ha affermato che “questa è la compagine di governo composta dai ministri migliori. Prendiamo ad esempio il ministro della Pubblica Istruzione, ci siamo liberati dopo decenni di personalità come De Santis, Croce, De Ruggiero, De Mauro. Finalmente con la ministra dell’Istruzione Azzolina è arrivata la luce”.

ALCUNE REGIONI DI ALLENATRE LE MISURE RESTRITTIVE

“Sento ripetere nei notiziari televisivi di un assedio delle Regioni per chiedere provvedimenti meno rigorosi. La Campania invece chiede provvedimenti più rigorosi, mi auguro che queste notizie vengano trasmesse”.

Poi aggiunge: “Siamo abituati a considerare ‘le Regioni’ come solo le tre o quattro Regioni del centro Nord. Non è così la Campania sostiene la linea del rigore, è contraria al rilassamento, all’apertura delle mobilità ed a queste manfrine tra Comuni grandi o piccoli, su che fare a Natale, alla vigilia, a Capodanno”.

“Dobbiamo sapere che in queste due settimane noi ci giochiamo il futuro del Paese – ribadisce De Luca – decidiamo in dieci giorni, a seconda delle decisioni prese, se ci sarà un’ecatombe a gennaio oppure no. Continuiamo ad avere 800 o 900 morti al giorno e riprendiamo la manfrina dell’estate soprattutto per iniziativa di tante Regioni del Nord che oggi pagano il rilassamento di mesi passati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Hanno fatto dimettere un signor ministro all’istruzione, Fiiramonti, per sostituirla con la Azzolina che cosa fa? Come factotum si affianca tale Max Bruschi ex factotum della s-ministra Gelmini che tanto male ha fatto alla scuola italiana. De Luca o non De Luca, la ministra andrebbe cambiata, lei e il suo staff, immediatamente. A seguire le ministre renziani in blocco.

  2. Continua imperterrito nello show cabarettistico confuso con la politica, ma la gente lo ha votato proprio per questo quindi ce lo meritiamo. Continua a parlare di ecatombe dimostrando ancora una volta la pochezza intellettuale nel non avere capito cosa sta succedendo da marzo.
    Gode nel reprimere e nello scrivere Ordinanze sempre più dure e antidemocratiche per mascherare incapacità e fallimenti degli ultimi mesi.
    Il compito della politica è avere una visione di insieme delle cose non impuntarsi solo su una dimenticando tutto il resto.
    Ha fatto bene negli anni passati ma ora ha evidentemente perso la testa. Speriamo venga commissariata la Regione al più presto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.