Campania, Cantalamessa (Lega): “Recovery fund: no a giochini tra governo e De Luca”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
”No a giochini tra governo e De Luca sul Recovery Fund, i criteri voluti dalla UE sulla redistribuzione non devono essere stravolti.  – spiega il deputato campano della Lega Gianluca Cantalamessa – Il Recovery  è un’opportunità storica per rimettere in carreggiata il Mezzogiorno dopo anni di isolamento dovuti alle politiche del PD prima e dei 5 stelle poi. De Luca, dopo la gestione fallimentare sui fondi strutturali in questi anni, vuole provare a riaccreditarsi agli occhi dell’opinione pubblica ergendosi a paladino.

Il governatore, invece di “recitare” da comparsa nel teatrino con il governo, parli con i ministri del suo partito e ci chiarisca con dovizia cosa intendono fare. La Lega, grazie alla serietà del nostro Dipartimento sul Mezzogiorno e dei nostri consiglieri regionali, vigilerà sulla gestione del “tesoretto” del Recovery Fund.

Quì al Sud abbiamo bisogno di progetti seri e concreti, in linea con una visione strategica che sappia portare fuori dalle sabbie mobili il meridione, basta con le politiche di assistenzialismo della sinistra”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Visto che siete tutti bravi a criticarvi oppure a prendervi meriti, cercate di mettervi d’accordo e di fare il bene della collettività..
    I progetti da realizzare per far sì che le regioni del SUD escano fuori dalle paludi in cui la politica e la burocrazia le ha affogate sono:
    – adeguamento delle reti degli impianti di depurazione delle acque (laddove non esistono bisogna farli costruire in fretta) in modo da avere sempre più un mare limpido e balneabile in maniera da incrementare il settore turistico;
    – ciclo dei rifiuti completo: costruire sia impianti per il trattamento della frazione umida che impianti per la termovalorizzazione, localizzandoli in aree “depresse” in modo da creare occupazione, by-passando anche i campanilismi delle amministrazioni o delle comunità locali;
    – creare la rete di assistenza sanitaria di base h24 eliminando la tradizionale preesistente medicina di base (c.d. USCA) connettendo in rete tutti i medici di base dei paesi/città al fine di avere una assistenza continua e ridurre gli accessi ai PS degli Ospedali, non solo in questa fase di PANDEMIA ma sempre;
    – migliorare la rete del trasporto Pubblico Locale aumentando le corse con mezzi ecologici in modo da ridurre le emissioni dovute al caos del traffico delle macchine

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.