Covid: tre casi nella primaria di Faiano. E’ polemica sul ritorno a scuola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Polemiche a Pontecagnano legate ai tre casi nella primaria di Faiano.  A tal riguardo – si legge su Il Mattino – la dirigente ha disposto la didattica a distanza anche per le due classi seconde nelle quali operano i docenti interessati dalla quarantena. Una decisione che ha fatto salire a tre il numero delle classi messe in quarantena precauzionale. Quanto basta per scatenare le ire del capogruppo dei Moderati-Fi, Francesco Pastore, lanciatosi all’attacco del sindaco Lanzara.

«Le nostre preoccupazioni – afferma Pastore – erano purtroppo fondate. Le scuole andavano riaperte dopo le festività natalizie e solo in un contesto di maggiore sicurezza e tranquillità per i genitori. Si poteva e si doveva proseguire, in questa fase così delicata, con la didattica a distanza. Stupisce anche il silenzio del sindaco sui casi positivi riscontrati nei nostri plessi». Pronta la replica del primo cittadino.

«Con le scuole aperte dobbiamo essere pronti ad affrontare tali situazioni spiega Giuseppe Lanzara Il 7 gennaio non avremo di certo debellato il Covid. Penso, quindi, che nessuno di noi possa immaginare di tenere le scuole chiuse».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Peccato, si poteva evitare . Vorrei sapere cosa ne pensano quei genitori che fanno le manifestazioni per tenere le scuole aperte. Dai ditemi avanti ad una simile notizia cosa ne pensate??? Non considetatevi coraggiosi perché qui non si tratta di coraggio ma di buon senso e perché no anche di intelligenza. Prendetevi cura dei vostri figli. Non li gettate in bocca al lupo. Ragionate state scegliendo per loro. Se voi dite che la scuola è sicura loro vi crederanno. Non mentite, nessun posto dove c’è gente è sicuro in questo monento.

  2. Parla pure sto GRANDE PUFFO INCOMPETENTE, insieme a questa amministrazione di incapaci. E questi sono i risultati.

  3. Caro Sig Sindaco hai fatto la fine della Ministra (????) … azzolina !!!
    Per fare il coraggioso piddino hai fatto un disastro clamoroso!!!
    In questi frangenti nn esiste, ne’ può esistere, il coraggio ma solo la PRUDENZA ( e tanta)!!! Speriamo bene; siamo però circondati da persone che nn capiscono granché: poveri noi, che Dio ce la mandi buona!!!!!

  4. I morti purtroppo li abbiamo visti anche da noi, le catene di trasmissione sono chiare ….ma continuano a esserci genitori che vogliono i figli a scuola, ristoratori che vogliono restare aperti e dulcis in fondo, testicolino che continuano a dire che il Covid non esiste.
    Soprattutto in questa ultima categoria, fossi il governo interverrei, gente che vive con la cultura sel sospetto….farsa mondiale con attori che recitano copioni scritti da una supermente che prende in giro il pianeta terra

  5. Se le scuole seguono i protocolli stabiliti a livello nazionale i contagi non avvengono. La scuola è un luogo sicuro.
    Ovviamente i protocolli rigidi previsti vanno rispettati.

  6. Tutti punti condivisibili. Ma spiegami una cosa. Ai negozi che secondo te dovrebbero restare chiusi i ristori chi glieli darebbe? Il governo? Lì ha lasciati aperti quindi non puo darglieli. I bar da noi oggi possono vendere solo acqua? e il mancato guadagno chi glielo paga essendo negozianti, la regione campania? ma se de luca ha chiesto al governo di pagare i ristori agli imprenditori. Capisci quindi che quando c’è un soggetto del genere alla regione che fà scaricabarile, ed incolpa gli altri dei “difetti” della regione, ti chiedi perchè anziche stare ancora lì, non si intrattiene al bar a giocare a carte con i suoi coetanei. Avendo una certa età sarebbe ora.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.