Manovra, Piero De Luca (PD); “Approvata norma storica su Zes”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“Questa notte, in Commissione Bilancio è stato approvato l’emendamento a mia prima firma sul regime fiscale speciale per i nuovi investimenti nelle aree ZES. La norma, che riprende la Proposta di legge depositata alcuni mesi fa con altri colleghi parlamentari democratici, è ormai quasi realtà”. Lo dichiara il capogruppo dem in commissione Politiche Ue Piero De Luca.

“Manca poco. Dopo il passaggio in aula alla Camera e nei prossimi giorni al Senato, il nostro Paese avrà finalmente una misura che incentiverà al massimo l’insediamento di nuove attività economiche nelle aree ZES del Mezzogiorno, prevedendo il dimezzamento dell’Ires per i primi 6 anni dall’avvio dell’investimento, a condizione che le imprese mantengano i livelli occupazionali e non delocalizzino la propria attività dalla zona economica speciale per almeno 10 anni.

Questa misura creerà opportunità rivoluzionarie di stimolo alla crescita, allo sviluppo e all’occupazione nel Sud e di conseguenza in tutto il Paese”, aggiunge De Luca. “Si aggiunge alle altre previsioni contenute nella Legge di Bilancio, che vanno già in questa direzione, come il credito di imposta per acquisto di beni strumentali o per interventi in ricerca e sviluppo, e soprattutto la decontribuzione per nuove assunzioni nel Mezzogiorno. Stiamo creando le condizioni per aprire una nuova stagione di rilancio e ripartenza fondata sul lavoro e sugli investimenti. Se il Sud riparte, riparte l’intero Paese”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Pamtomima di famiglia.
    Il padre, ad esempio, ha fattivamente desertificato l’area industriale e manufatturiera di Salerno ed il figlio, teoricamente, lavora agli strumenti tecnici per “ripopolarla”.
    Due politicanti nella stessa camera da pranzo, che foraggiamo lautamente, uno per portarci alla rovina e l’altro per farci raccontare aria fritta.

  2. Mi sono quasi stancato di commentare i continui fumosi tentativi di ingannare i cittadini di questo raccomandato ripescato.
    Dobbiamo, grazie a Papino e Renzi, tenercelo a carico e pagargli stipendio, diarie, indennità, rimborsi etc, per produrre fumo…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.