Nell’Italia tutta ‘gialla’ spicca la Campania arancione per scelta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Oggi 20 dicembre scadono le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza che tengono in zona arancione la Toscana, la Campania, la Valle d’Aosta e la provincia di Bolzano.

Di queste, nessuna verrà rinnovata e le tre regioni e la provincia autonoma passano all’area gialla.

In Campania però il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato che manterrà le misure previste per le aree arancioni: “La Campania non cambia colore, rimane come è adesso: arancione. Fino al 24, poi si adottano le misure anti-Covid nazionali”, ha detto De Luca.

Eccetto per la Campania, quindi, nella giornata di domenica i cittadini delle zone interessate dal cambio di colore potranno uscire o entrare tra aree del medesimo colore, così come avviene già per le altre zone gialle.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. È normale.dopo si scoprono le magagne sui posti in terapia intensiva (che non sono il numero che dice lui)ecc.Rendetevi conto di tutte le bugie che ha detto questo essere.ripeto lo ha fatto per salvare i caxxi suoi

  2. cosa ha fatto de luca in estate? nulla, ora fa la voce grossa e se ne frega di quei poveri titolari di ristoranti che di sono impegnati con spese ingenti per i gironi prima di natale, ora che ne sarà di loro?

  3. i titolari dei ristoranti sapevano benissimo che siamo in piena pandemia.In estate i titolari dei ristoranti volevano lavorare ed il governo ha lasciato fare.In Italia bisognerebbe fare 60 milioni di ristori perchè tutti hanno ricevuto danni,ma i soldi ci sono per tutti?Aumentiamo il debito? e chi paga

  4. Concordo in pieno con basta De Luca e Antonuo tanto al nostro caro governatore cosa gliene importa lui ha la tasche piene e proprio vero che il dazio non crede all’affamato

  5. de luca non ha rispetto per i lavoratori pensa solo al suo consenso ma la pacchia sta finendo, dimostra solo noncuranza per le ragioni dei ristoratori e non ci sarà nessun intervento statale che li potrà salvare dal fallimento. invece di fare sceneggiate televisive senza contraddittorio risponda ai rilievi che gli muove giletti non fugga.

  6. Caro De Luca stai facendo fare dei sacrifici in più a noi poveri campani che purtroppo nn serviranno a nulla xche’ ora la gente di questa Regione nn ti calcola più !
    Pagherai caramente ( in termini di consensi) questa tua perfida mossa!
    Mai più De Luca…..neppure a Salerno!

  7. Chi lo dice che oggi non si poteva uscire dalla Campania?
    Tra i poteri di De Luca non rientra la possibilità di chiudere i confini della regione …..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.