Variante inglese del Coronavirus: cosa cambia nell’efficacia dei vaccini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
C’è preoccupazione sulla possibilità che i vaccini Covid possano non funzionare contro la variante mutata del coronavirus. Il ceppo di Sars-Cov-2, denominato VUI-202012/01 o lineage B.1.1.7 è stato identificato per la prima volta a metà settembre in Inghilterra, a Londra e nel Kent, la contea a Sud-Est della capitale. In queste aree, da minoritario, è cresciuto rapidamente nelle ultime quattro settimane e da allora è stato identificato in altre regioni del Regno Unito, indicando un’ulteriore diffusione.

Tra gli aspetti che lo distinguono dalle altre varianti finora identificate, alcune sono degne di nota per ragioni epidemiologiche e biologiche, come indicato dal Covid-19 Genomics Consortium UK (CoG-UK), l’organizzazione britannica che comprende le maggiori università del Paese che per la prima volta ha descritto questa nuova variante.

Nel dettaglio, la nuova variante presenta diciassette diverse mutazioni, di cui otto a livello della proteina Spike che il virus utilizza per legare il recettore ACE2 sulle cellule umane. Una di queste, N501Y, sequenziata per la prima volta in Brasile nell’aprile 2020, ha dimostrato di aumentare l’affinità di legame del virus al recettore ACE2, mentre altre due, sempre a livello della proteina Spike, una delezione (69-70del) e una sostituzione dell’amminoacido nella posizione 796 (D796H), hanno dato prova di svolgere un ruolo nella capacità del virus di sfuggire al sistema immunitario.

Cambiamenti potenzialmente preoccupanti perché i principali vaccini contro Covid-19 disponibili o in arrivo inducono la produzione di anticorpi neutralizzanti contro la proteina Spike.

La variante mutata del coronavirus potrebbe dunque eludere la risposta immunitaria indotta dalla vaccinazione? Al momento non lo sappiamo. Da un lato, a rassicurarci su questo aspetto è il fatto che i vaccini stimolano un’ampia risposta anticorpale nei confronti dell’intera proteina Spike, per cui si potrebbe prevedere che l’efficacia del vaccino non sarà significativamente ostacolata dalle mutazioni. D’altra parte, esperimenti di laboratorio con la nuova variante di Sars-Cov-2 hanno indicato che il virus mutato ha una ridotta sensibilità al plasma iperimmune rispetto al virus non mutato.

Non può quindi essere completamente escluso che anche i vaccini Covid risultino inefficaci contro il nuovo ceppo di Sars-Cov-2, così come avviene per i virus influenzali, per cui ogni anno è necessario modificare il vaccino per rispecchiare le varianti in circolazione. In ogni caso, al momento, non sappiamo ancora se sarà questo il caso e, in tal senso, diversi team di ricerca hanno iniziato a verificare se i principali vaccini Covid sono realmente efficaci sulla nuova variante.

Tra questi, gli scienziati del Walter Reed Army Institute of Research degli Stati Uniti che nei prossimi giorni contano di verificare se la risposta al vaccino sarà sufficiente a contrastare questo virus. Se le indagini preliminari attraverso gli algoritmi indicheranno che c’è una preoccupazione, gli studi verranno condotti in laboratorio e sugli animali per determinare in modo più definitivo l’efficacia della vaccinazione sulla variante.

Fonte: scienze.fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. era già tutto scritto! tutto come da programma! era già scritto da mesi su alcuni siti che rivelavano indiscrezioni soprattutto da Canada, Spagna e Australia. Il Covid21 è nel programma di chi ha organizzato questa farsa per puntare ai suoi scopi:
    eliminazione del contante nel mondo,
    vaccinazione totale obbligatoria,
    eliminazione dei governi nazionali,
    abolizione della proprietà privata CASE incluse,
    identificativo digitale biometrico,
    confisca di tutti i RISPARMI,
    reddito universale di base per tutti, con “possibilità” di abitare in una casa “in concessione” (che puo essere pure LA NOSTRA STESSA CASA)..
    In ultimo, la riduzione della popolazione mondiale.
    Hanno pubblicato il loro programma da mesi o anni, dovete solo leggerlo, non è una fantasia, cercate tra i documenti del forum di Davos

  2. Che bEEEEEEEEEEEEEEEeeeeeeeeelo!
    Se calcoliamo tutti i paesi del mondo e li sommiamo con la volontà di chi ci guadagna e chi ci governa, bhe, è facile trarre le conclusioni : non faranno finire mai questa emergenza!
    Quindi cari babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati state tranquilli e dormite sogni d’oro(sempre con la museruola e il paravento, mi raccomando)

  3. taglia taglia i commenti troppo scomodi.. vero? quando morirete o vi ammalerete o sarete forzati pure voi censori, contro la vostra volontà, a farvi cure e trattamenti o perderete casa e soldi.. solo allora capirete cosa avete fatto

  4. Escono i predicatori catastrofisti, quelli che credono che questa influenza che causa migliaia di morti è una bufala!
    Gente che fa profezie nere e prospetta cospirazioni economiche!
    Praticamente il pensiero buio del Medioevo ritorna in questi cervelli malati!

  5. questa influenza non causa nessun morto in piu delle altre, basta vedere che l’oms ha praticamente certificato la totale estinzione della normale influenza! Come? semplicemente chiamando ogni cosa “covid”. Capito caro malatone 17.28???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.