Aifa, allarme sui vaccini anti Covid online: “Non compratelo su Internet”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Con il debutto del vaccino anti Covid-19 previsto per il 27 dicembre è facile prevedere che un’ampia fetta della popolazione si farà presto ansiosa di mettere le mani sull’ambito preparato; i piani per la distribuzione del resto richiedono la messa in moto di una macchina di grande complessità e la stessa disponibilità di dosi non è sufficiente a coprire immediatamente il fabbisogno dell’intera popolazione.

Nonostante il comprensibile desiderio di lasciarsi almeno parzialmente alle spalle l’incubo della pandemia però, è meglio attendere ordinatamente che il vaccino sia disponibile attraverso i canali ufficiali, senza tentare di reperirlo altrove come ad esempio su Internet. La raccomandazione non segue semplicemente il buonsenso, ma l’ha diffusa l’Agenzia Italiana del Farmaco, o Aifa, che in queste ore ha dato il suo via libera al vaccino Pfizer-Biontech.

Per l’Aifa, ottenere il vaccino per vie traverse equivale a metterere in pericolo la propria salute. Come avviene per svariate tipologie di prodotto, i canali non ufficiali non offrono nessuna garanzia sulla qualità del vaccino: un preparato ottenuto privatamente potrebbe essere contraffatto, oppure autentico ma conservato in modo inadeguato; a complicare le cose c’è il fatto che le dosi stoccate in attesa della somministrazione vanno conservate a temperature estremamente basse, impossibili da raggiungere dalla maggior parte della strumentazione ordinaria

Gli effetti della somministrazione di preparati simili insomma potrebbero essere nulli o perfino pericolosi per la salute: questo vale sia per chi cerca di acquistare dosi offline, sia per chi dovesse decidere di rivolgersi ai canali spesso più complessi da controllare della rete Internet. L’allarme è contenuto in un documento pubblicato dall’Agenzia Italiana del Farmaco che contiene le risposte alle domande più comuni sul vaccino anti Covid-19, compreso un paragrafotitolato “È possibile vaccinarsi privatamente a pagamento?” che recita:

No, i vaccini disponibili attualmente saranno utilizzati soltanto nei presidi definiti dal Piano vaccini e non saranno disponibili nelle farmacie o nel mercato privato. È altamente sconsigliato cercare di procurarsi il vaccino per vie alternative o su internet. Questi canali non danno nessuna garanzia sulla qualità del prodotto, che potrebbe essere, oltre che inefficace, pericoloso per la salute.

Al momento non esistono segnalazioni di reti di distribuzione clandestine per il vaccino anti Covid-19, ma questo non vuol dire che il problema non sia destinato a presentarsi, anzi. Per Aifa sembra sussista il pericolo che nasca un mercato nero relativo al vaccino anti Covid-19, così come del resto avviene per qualunque bene del quale la domanda è elevata e l’offerta limitata — e che Internet possa funzionare da facilitatore per questo mercato.

Fonte: Fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.