Salerno: dal Piatto Sospeso alla raccolta alimentare, il programma solidale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Natale ormai è alle porte e prosegue con successo il Piatto Sospeso, l’iniziativa messa in campo, da fine novembre, dalla cooperativa sociale Galahad, con il patrocinio delle Politiche Sociali del Comune e in collaborazione con il Nucleo comunale della Protezione Civile di Salerno. Obiettivo, è tendere una mano verso  chi sta attraversando momenti complessi a livello socio-economico, a causa dell’emergenza Covid-19 e, al contempo, sensibilizzare la cittadinanza tutta, sul tema della solidarietà e del “non spreco”.

“Con il Piatto Sospeso, sono stati donati già oltre 250 pasti dai locali salernitani aderenti al progetto e centinaia di altri piatti sono stati offerti ad altrettanti beneficiari, dai clienti degli stessi locali aderenti– ha detto la presidente della cooperativa sociale Galahad, la giornalista Marilia Parente – Ringraziamo di cuore i locali aderenti al progetto e i cittadini che stanno donando un pasto sospeso a chi ha bisogno, rinnovando il nostro ringraziamento anche al Settore Politiche Sociali del Comune, guidato dall’assessore Nino Savastano e al Nucleo Comunale della Protezione Civile, coordinato dal capitano Mario Sposito.

L’iniziativa è tuttora in corso e continua a riscuotere risposte positive da tutta la nostra comunità che, ancora una volta, sta mostrando il suo gran cuore”, ha concluso la presidente, ricordando che l’elenco dei locali aderenti al progetto ed ogni informazione sono disponibili sulla pagina Facebook “Centro per la Legalità – Coop. Galahad” e sulla pagina dedicata al progetto sul sito ufficiale del Comune di Salerno. (Info: galahadsalerno@hotmai.it)

Memo – Come funziona Il Piatto sospeso 

I locali solidali aderenti al progetto, a partire dal 26 novembre, offrono due pasti al mese per una famiglia meno abbiente indicata dalla Protezione Civile: la cooperativa Galahad coordina mensilmente, quindi, un calendario per il ritiro del piatto donato, destinato a chi ha bisogno. Qualora i beneficiari fossero in isolamento domiciliare o fossero impossibilitati all’asporto del pasto, la Protezione Civile provvede a ritirarlo presso il locale e a consegnarlo a domicilio. 

Al di là ed in più del pasto donato due volte al mese, i  locali propongono, attraverso un’apposita locandina fornita dalla cooperativa, la possibilità, ai propri clienti, di lasciare un “pasto sospeso” per chi si trova in un momento di disagio, mettendo in pratica la stessa modalità di aiuto prevista per il classico “caffè sospeso”. In sostanza, i cittadini generosi versano in anticipo al locale la somma corrispondente al piatto che intendono donare, con l’intento di supportare chi quel piatto non può permetterselo. 

La raccolta alimentare dal 26 al 28 dicembre: 

Intanto, la solidarietà non si ferma, ma, anzi, raddoppia, specie in questo periodo di feste: la cooperativa sociale Galahad, in collaborazione con il Nucleo Comunale della Protezione Civile di Salerno, con il Carrefour Market di via Posidonia e con la Pasticceria Romolo di Corso Garibaldi, promuove una tre giorni di raccolta alimentare dal 26 al 28 dicembre, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali guidate da Nino Savastano.

In quei tre giorni, dunque, i cittadini generosi potranno riporre in un carrello dedicato presso il Carrefour di via Posidonia alimenti conservabili che verranno poi ritirati e distribuiti alle famiglie meno abbienti dai volontari della Protezione Civile, con il coordinamento della cooperativa Galahad.

E, in occasione del Natale, per rendere più gustosi i pacchi alimentari, la Pasticceria Romolo offrirà dolci natalizi per i beneficiari, sempre attraverso il ritiro dei doni da parte del Nucleo della Protezione Civile. “L’auspicio è che tanti cittadini possano aderire, donando anche solo un pacco di pasta o una bottiglia d’olio nella tre giorni di raccolta, per tendere una mano a chi ha bisogno e compiere una buona azione in questo Natale particolare che, al di là di ogni difficoltà deve restare un giorno di speranza e di luce per tutti.”, conclude la presidente di Galahad.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.