Trincerone Est, polemica sugli stalli sosta: “Così si rischia di danneggiare le auto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Ancora dev’essere inaugurato, anche se i lavori finalmente sembrano essere giunti a conclusione, dopo rallentamenti, ritardi e vari intoppi di natura burocratica, eppure l’area del Trincerone Est di Salerno già fa discutere. E suscita alcune polemiche, in particolare – come scrive il quotidiano “Le Cronache” – per gli stalli di sosta. Secondo quanto denunciato da un lettore sarebbero stati realizzati in modo tale da non rispettare le distanze tra una vettura e un’altra, con il rischio che per entrare ed uscire dall’auto, si possano urtare con gli sportelli i veicoli parchetti ai lati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. La soluzione è semplice, comprate auto più strette, oppure fatevela restringere da un carrozziere.

  2. C’è dell’altro.
    Da quanto si vede nella foto, stalli, oltre a non rispettare la distanza minima fra le vetture, sono anche stati tracciati con la configurazione “a pettine”, che, notoriamente, richiede più manovre per entrare e anche per uscire. Molto più agevole è invece la configurazione “a spina di pesce” il cui utilizzo consente risparmi di tempo, di carburante e riduzione di inquinamento ambientale. Questi risparmi, moltiplicati per i numerosi parcheggi giornalieri, costituirebbero un notevole vantaggio.
    Se quindi si deve intervenire sugli stalli del Trincerone Est, si tenga conto anche di questo suggerimento.

  3. io continuo a chiedermi come mai in questa città, tutte le opere di rifacimento di aree pubbliche e strade sembrano essere affidate a gente assolutamente incapace di realizzare un lavoro decente…
    Qualsiasi opera urbanistica pare compiuta da soggetti che non hanno mai messo mano a una cosa simile in vita propria….
    Come se andassero a cercarsi le società che possono realizzare i lavori nel peggiore dei modi..
    E ovvio che se devo lasciare in sosta una macchina, sempre e solo a pagamento in tutta la città, quantomeno dovrei riuscire ad uscire ed entrare nell’abitacolo senza urtare quella del vicino..
    Poveri noi!

  4. Peccato, il collegamento stradale tra via Balzico e via Zara non è stato realizzato. Forse era la cosa più sensata da fare, riguardo a un’opera pubblica che appare progettualmente poco curata e inutile nel complesso, che ha richiesto tempi biblici di realuzzazione, mentre non mi pronuncio sulla spesa che non conosco. Amministrazione comunale fallimentare.

  5. Di cosa vi meravigliate? Ormai le progettazioni a Salerno sono affidate da anni a incompetenti. Vedi marciapiedi Lungoirno (si rischia di inciampare ad ogni passo), vedi copertura mercato rionale (ridicola con acqua che non defluisce e con prolunghe aggiunte successivamente. Orribili), vedi disegno di stalli auto improvvisati (e vogliamo parlare dell’errore di quota del piano di calpestio. Sicuri che le macchine non struscino sotto su quel dosso ricavato a ridosso del marciapiedi?). E l’Amministrazione approva e paga parcelle salatissime agli amici. Votateli ancora … grazie

  6. Dieci anni di lavori per partorire 26 posti auto di cui solo una quindicina utilizzabili!!!! Non c’è che dire: proprio un gran bel risultato! Sarei curioso di sapere quanto è costato tutto il giochino!!! Ma siamo veramente alla vergogna più assoluta.

  7. Tra l’altro nei parcheggi di Salerno Mobilità,non c’è responsabilità per danni o peggio per furto totale e parziale della propria auto. Io se devo pagare preferisco portarla in un garage e quanto meno sono tutelato da danni o furto della vettura, spendendo lo stesso. Così almeno non contribuisco a mantenere questi sfaticati degli ausiliari del traffico.

  8. Ok. Assodato che 10 anni di lavoro sono stati eccessivi, bisogna convenire che il parto è stato non solo di una quindicina di posti auto (invero pochini!), ma anche di una strada a scorrimento veloce che dovrebbe apportare miglioramenti al traffico.
    Attendere quindi prima di emettere giudizi

  9. Una porcata inutile, giusto per versare ancora cemento, adesso ci si concentri sulla distruzione di Piazza Alario.

    Poi qual’è la prossima idea geniale? plastifichiamo il Duomo o asfaltiamo il Giardino della Minerva?

  10. Quanti commenti tutti espressi al negativo e improntati alla critica di tutto quello che le pubbliche autorità tentano di fare.
    Capita che si possa incorrere in errori ogni volta che si fa qualcosa. Ciò non significa che ci si debba astenere dal prendere iniziative, essendo questo l’unico comportamento che mette al riparo dal commettere sbagli e dar luogo ad omissioni.
    Allora coraggio!! Fra tanti criticoni si faccia avanti qualcuno con idee positive, costruttive e proponga progetti a prova di errori e di sorprese sia in fase di esecuzione che a consuntivo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.