Contagi, la minaccia di Conte: “Se c’è un aumento, da gennaio altre restrizioni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
L’Italia chiude per Feste, ma intanto il premier Conte – come titola il quotidiano “Il Mattino” – minaccia: «Se c’è la terza ondata, zona rossa a gennaio». Il presidente del Consiglio non ha escluso nuove misure restrittive con l’inizio del nuovo anni, intervenendo ieri sera alla trasmissione Porta a Porta. Ha annunciato la prospettiva di tornare alla divisione per fasce di colore e ha paventato un ulteriore giro di vite qualora dovesse scatenarsi la terza ondata profetizzata da più di un virologo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Minaccia? ma vi rendete almeno conto di quello che scrivete, il Presidente del Consiglio dei Ministri minaccia, ridicoli

  2. Vorrei chiedere alla redazione un approfondimento su una sentenza del tribunale di Roma di ieri che ha dichiarato illegittimi i Dpcm di Conte. Grazie

  3. Aumento? L’unico aumento che conta sono i 10 euro in più x la revisione dellauto!!
    Cani infami, chi di recente nel governo ha detto NESSUNO AUMENTO DI TASSE?… amma ì a vutà!!

  4. Per il commento delle 14.43 La sentenza esiste ed è stata emessa dal Tribunale di Roma, il Giudice afferma CHE I DECRETI SONO DI NATURA AMMINISTRATIVA, DOVREBBERO, IN QUANTO TALI, FAR RIFERIMENTO AD UNA LEGGE PREESISTENTE CHE NON C’E. lo stesso giudice, citando i presidenti emeriti della Corte Costituzionale, afferma che non c’è nessuna legge che attribuisce al Consiglio di Ministri lo stato di emergenza per il rischio sanitario. Manca il passaggio in Parlamento, pertanto è in contrasto con l’art. 77 della costituzione secondo il quale il Governo, senza delegazione della Camere, non può emanare decreti, che abbiano valore di legge ordinaria. Ciò riguarda anche i casi di urgenza e necessità , dove occorre che lo stesso giorno siano presentati in PARLAMENTO, ANCORCHè SCIOLTO. Ci sono violazione anche violazione degli articoli 13-14-15-16-17-18-19-20-21-22 della Costituzione. Ora la domanda che mi pongo è questa anzichè dare in maniera gratuita del coglione ad altre persone, perchè non ti fai spiegare da un buon avvocato come funziona la COSTITUZIONE?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.