Minacce ed estorsioni verso la madre, 21enne straniero arrestato a Battipaglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato in flagranza di reato un giovane, responsabile di vari reati nei confronti della madre, tra cui da ultimo un tentativo di estorsione nella serata di mercoledì. In particolare, gli Agenti del Commissariato di Battipaglia hanno concluso una tempestiva attività d’indagine nei confronti di L.R.M. 21enne ucraino, resosi responsabile di reiterate richieste estorsive ai danni della madre.

Il giovane, secondo quanto ricostruito dai Poliziotti, dopo aver espiato recentemente un periodo di detenzione in carcere, appena tornato in libertà, aveva vessato la madre con minacce, al fine di farsi elargire ingenti somme di denaro. Negli ultimi giorni, si era reso responsabile di un furto nell’appartamento della stessa madre, che aveva messo a soqquadro alla ricerca di denaro.

Nella serata di ieri il ragazzo si è recato di nuovo presso l’abitazione della madre , con la richiesta estorsiva di altra cospicua somma di denaro, che la madre è stata costretta a dargli in una busta, sotto minaccia di morte. Ad attenderlo, tuttavia, appostati nei pressi dell’abitazione, vi erano gli Agenti che hanno bloccato il giovane mentre riceveva la somma estorta alla donna.

Il 21enne nonostante il tentativo di fuga e resistenza nei confronti degli Agenti, è stato definitivamente bloccato in strada ed arrestato. Indosso al giovane sono stati trovati anche due coltelli. L.R.M. è stato arrestato per i reati di tentata estorsione, atti persecutori (stalking), porto ingiustificato di armi/oggetti atti ad offendere in luogo pubblico, resistenza a pubblico ufficiale.

L’arrestato è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la traduzione in carcere. Gli Agenti hanno recuperato la somma di denaro indebitamente ricevuta dall’estorsore e l’hanno restituita alla madre. Importante, in questi casi ed in analoghe situazioni, è la collaborazione da parte delle vittime con le forze di polizia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.