Vaccino Covid, Ordine dei Medici: “Troppe incertezze tra i cittadini”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
«Domani assisteremo al V-Day, un momento di alto valore simbolico che aprirà la strada alla soluzione di un incubo. I cittadini sono però tormentati da troppe incertezze e perplessità. Serve una campagna informativa capillare, con risposte concrete ai tanti dubbi che ci sono». Bruno Zuccarelli, vice presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, interviene sul tema dei vaccini per mettere in luce una criticità che potrebbe compromettere la campagna vaccinale.

«Sappiamo che il vaccino è sicuro e che nella quasi totalità dei casi non provoca reazioni avverse, se non pochi sintomi simil influenzali. Ma non c’è stata sino ad oggi alcuna campagna informativa che riguardi casi specifici, e questo è un punto debole che dobbiamo superare per tempo». Le domande alle quali si deve cercare di dare una risposta sono le più comuni, talvolta scontate, talvolta no. Chi ha il diabete, ad esempio; chi ha avuto un infarto, chi sta combattendo un tumore, chi è stato sottoposto a trapianto, chi ha una diagnosi di sclerosi multipla, potrà fare il vaccino?

«Sono solo alcuni dei tanti casi – spiega Zuccarelli – che andranno affrontati proponendo ai cittadini risposte univoche e mai contraddittorie. Se non lo si fa, bene e presto, il rischio è che la campagna vaccinale si riveli un flop». Zuccarelli anticipa che l’Ordine dei Medici di Napoli è pronto a fare la propria parte, ove si dovesse rendere necessario, per mettere a disposizione la professionalità dei medici che rappresenta, adempiendo in questo modo al proprio ruolo di organo ausiliare dello Stato.

«Credo che in questa fase – conclude – i cittadini abbiano bisogno non solo di strutture sicure alle quali rivolgersi, ma anche di una guida chiara. Solo con informazioni chiare si potrà ottenere la fiducia che serve e si potranno arginare le tante false notizie che già circolano e che di certo aumenteranno con l’andare delle settimane».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Purtroppo gli analfabeti nn capiscono che per raggiungere L immunità di gregge dobbiamo vaccinarci. Poi corrono a farsi quello per nn prendere le cacarelle

  2. Più informativo del documento dell’Aifa che è uscito in merito? Li appare chiaro che questo vaccino è una sperimentazione e non si conoscono gli effetti

  3. su questo vaccino se ne dicono di cotte e di crude ma sono solo chiacchiere i fatti sono che il governo italiano ha fatto uno spettacolo ridicolo per l’arrivo di 9000 dosi ma noi in italia siamo 60 milioni raddoppiati per due,quindi conoscendo lla velocita’ d’azione dell’incaricato governativo ” arcuri ” e la sagacita’ e l’organizzazzione di questo governo sono arcisicuro che nemmeno nel 2023 ci vaccineremo che poi sia un fatto di chi voglia vaccinarsi e chi no e’ solo soggettivo……ma mancano adesso ancora i vaccini antinfluenzali….siamo seri che con questi sbandati al governo siamo nella catastrofe totale sia economica sia sanitaria.

  4. bisogna vaccinarsi e basta!! ps ma per personale medico in genere e forze dell’ordien non era meglio renderlo obbligatorio?

  5. Non capisco il senso degli sfigati che vorrebbe far diventare obbligatorio il vaccino. Vuoi fartelo? Vai e non rompere

  6. Se vi spiegaste meglio, magari avremmo più fiducia. Non incolpo nemmeno voi, perchè gli organi di stampa sono i primi a seminare terrore. Ma la magistratura qualcosa la puo fare contro questo clima di terrore, oppure dobbiamo aspettare che finisca tutto?

  7. d’accordo completamente con Sasy19.51 e Runner20.18, chi si vuole vaccinare puo farlo liberamente e una volta vaccinato, visto che crede nella perfezione del vaccino, sarà al sicuro da ogni virus, quindi di cosa si preoccupano i vaccinari?

    Rosario vaccinati tu e vivi felice, ma sappi che se dovessi avere un qualunque danno, da contratto il produttore NON TI PAGA NEPPURE UN CENTESIMO, non si assume nessuna responsabilità, capito??? ora corri tu e i tuoi amici a vaccinarti, ripeto: sei LIBERO di farlo.

  8. Per “runner” e “daglie ai vaccinari” a occhio siete gli unici due al mondo che o non avete capito o sostenete con convinzione il vostro egoismo, illudendovi di farlo passare per libero pensiero.Ma veramente facit?

  9. Fabio la tua ingenuita è abissale, non sai che i medici NON si vaccinano! sono la categoria che si vaccina di MENO di tutte! chiediti perchè e forse capirai che l’egoismo e la stupidità non sta in chi come noi prova a ragionare ma in VOI che non avete la minima capacità di informarvi e ragionare seriamente, siete solo burattini che credono a tutto. Eppure basterebbe leggere il foglietto illustrativo dei vaccini e dei farmaci, sta tutto scritto li.
    p.s. non vedo nessun “daglie ai vaccinari”, e comunque sappi che siamo in TANTI ad avere forti dubbi sui vaccini, perchè abbiamo semplicemente letto e capito in forma autonoma le informazioni scientifiche ufficiali, e questo non vuol dire essere generalmente contro i vaccini

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.