Castori: “Vittoria come 23 anni fa che sia di buon auspicio. Cinici, ma con mentalità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Soddisfatto Castori a fine gara a Venezia dopo il blitz al Penzo: “Gran partita, vincere qui non è mai semplice. Abbiamo concesso poco agli avversari. Bravi a capitalizzare nel primo tempo. Potevamo chiudere il match e alla fine abbiamo sofferto qualcosina. Ma i minuti finali non tolgono la prestazione pregevole della mia compagine. Vittoria come 23 anni fa? Che sia di buon auspicio. Squadra tosta, andiamo avanti su questa striscia. Andiamo a Monza contro una big del torneo ma non vogliamo lasciare nulla per strada. Non mi faccio lasciare a facili entusiasmi. Squadra forte, vera, potevamo e dovevamo chiuderla. Ho scelto Anderson perché ha bisogno di crescere e più gioca e più acquista autostima e sicurezza e cosi può darci una mano importante. Siamo cinici è vero ma abbiamo mentalità. Andiamo in profondità quando è il momento e colpiamo. Non è un caso e non è solo cinismo ma organizzazione. Il mercato lo fa la società. Laddove c’è un reparto in difficoltà va migliorato, ma non sempre a gennaio trovi giocatori pronti, molto spesso trovi chi non si è allenato che va in forma dopo tre mesi. Nel primo tempo siamo andati tre volte in area loro dobbiamo imparare a concretizzare maggiormente più che gestire. Il presidente a fine gara ci ha fatto i complimenti nulla più. Vediamo a Monza di mettere dentro quelli meno affaticati. Niente comfort è pericoloso. Bilancio positivo sicuramente di questi tre mesi che sono nuovamente a Salerno. Contro Boateng e Balotelli ci giocai con il Carpi in A a Milano. Finì 0-0 ma al 90′ Donnarumma fece il miracolo, non firmerei per un pari a Monza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Grande mister!!!ma i gufi/ esperti di calcio salernitani che ti contestavano ad inizio campionato hanno messo la testa sotto la sabbia!!!???che fine hanno fatto???

  2. Ma se la Salernitana fosse stata all’ultimo posto cosa avresti detto di Castori???
    La passione e le regole del calcio sono queste: vinci e sei bravo , perdi e sei asino.
    Io tifo Salerno e la Salernitana e chi indossa la maglietta granata x me è sempre il migliore anche se poi a volte impreco e critico nella sconfitta.
    Regolare…o no?

    Forza SALERNITANA
    Se siamo compatti c’è un bel percorso da affrontare dove possono esserci sogni oppure no….sapendo che i nemici sono tanti.
    Giacomo…. Torrione

  3. Caro Giacomo Sono D accordo che ci sono le regole nel calcio!! Ma parlare e denigrare il proprio allenatore e i propri calciatori prima che inizia il campionato non è giusto!!!io non ho mai offeso e parlato male di castori e dei calciatori già dal ritiro di inizio campionato a differenza di tanti gufi !!ho sempre elogiato castori per il miracolo che aveva fatto a Trapani lo scorso anno salvando una squadra sul campo già retrocessa a gennaio!!!

  4. Per i babbei :
    Premetto che sono felicissimo per la mia squadra e magari finisse così il campionato, ma volevo fare delle considerazioni:
    1)Ma possibile che ognuno che muova una critica o fa delle osservazioni “scomode”, viene additato come gufo, nemico, non tifoso, ecc.? Ma poi chi si erge a paladino e tifoso doc, ma a che titolo?
    2)bisogna ammettere che anche quest’anno è stata allestita una squadra alla meno peggio, non è stato presentato nessun progetto, è stato scelto un mister sicuramente non per vincere il campionato : insomma è stata “arrepezzata” la squadra come gli altri campionati di B, solo che a differenza dei passati tornei, questa squadra sta volando. E RIPETO : viva Dio che va così forte, ma le critiche iniziali sono più che giustificate! ;
    3) giusto per sapere, cari saccenti e tifosi presuntuosi, ma se per caso questa squadra vincesse il campionato?
    D’accordo a non fasciarsi la testa prima di essersela rotta….. Credo che se la volontà della presidenza era quella di vincere il torneo, anche se a noi tifosi non ci cacano proprio qualche accenno al futuro lo avrebbero dovuto fare, credo.
    Concludo con una mia impressione : il tifo a Salerno oramai è finito, c’è un clima di tutti contro tutti, non ci sono più leader e regna molta ignoranza, ma soprattutto si cambia subito parere per qualche vittoria.
    Inoltre perché si pretende che tutti la devono per forza pensare uguale? Che siamo pecore?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.