Rientro a scuola: ingressi scaglionati, più bus. Il piano della prefettura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ingressi scaglionati e più corse degli autobus per evitare assembramenti. Stabilite le regole per il ritorno a scuola, il tavolo di coordinamento si è riunito nuovamente, stamani, in videoconferenza dalla prefettura, per valutare l’aspetto finanziario delle spese da sostenere per i servizi aggiuntivi dei mezzi e delle linee che saranno implementate.

In Prefettura è stato confermato il piano operativo redatto il 22 dicembre: a Salerno, nella Valle dell’Irno e nell’Agro Nocerino-Sarnese, l’ingresso ingresso a scuola per gli studenti delle superiori avverrà in due fasce orarie: ingresso alle ore 8,00 per le classi prime, seconde e terze; 9,30/10,00 per le classi quarte e quinte e di conseguenza la differenziazione nelle uscite mentre per le scuole del resto della provincia ci sarà un orario unico di ingresso e uscita .

L’incontro di oggi è stato, dunque, convocato per un punto di aggiornamento e per il completamento del “documento operativo” sotto l’aspetto finanziario.
Nel contempo, è stata chiesta assicurazione all’Ufficio Scolastico Provinciale in merito all’esecuzione, da parte degli Istituti Scolastici, delle misure organizzative necessarie per dare attuazione al “documento”, che ha previsto “doppi turni light” solo per le zone “Salerno e Valle dell’Irno” e “Agro Nocerino-Sarnese”.

Sul primo punto, il Presidente della IV-Commissione Trasporti della Regione Campania ha reso noto che è stato già predisposto e trasmesso alle Aziende di trasporto un file excel, che le stesse dovranno completare con i dati richiesti entro lunedì 4 gennaio.

Per quanto concerne l’ambito scolastico, l’Ufficio Scolastico Provinciale ha diramato un’apposita circolare ai Dirigenti Scolastici per condividere i contenuti del documento operativo e consentirne l’ attuazione.

Al termine dell’incontro del “tavolo”, il Prefetto Russo ha concluso sottolineando che “la ripresa delle attività didattiche in presenza per le scuole secondarie è, certamente, un traguardo al quale dobbiamo mirare e verso il quale dobbiamo convogliare le nostre energie, tenendo conto dell’andamento della curva epidemiologica e delle decisioni che saranno di volta in volta adottate”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.