Ritorno a scuola il 7 gennaio? Genitori si oppongono e inviano lettera a De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Continua la lotta via social del gruppo facebook TUTELIAMO I NOSTRI FIGLI SCUOLE CHIUSE IN CAMPANIA, che sono contrari al ritorno in classe il 7 gennaio per la ripresa dei contagi covid. E cosi, amministratori e membri del gruppo hanno stilato una lettera che indirizzeranno alla Regione Campania, al Presidente De Luca, All’assessore Fortini e ai sindaci dei propri comuni di appartenenza. Ecco il testo:

Egregio Presidente,
egregio Assessore,
egregio Sindaco,
in vista della imminente riapertura della scuola il 7 gennaio c.m. non riteniamo opportuno , a valle dei bollettini epidemiologici e della crescita dell’ indice RT , la riapertura della scuola di ogni ordine e grado e di proseguire, pertanto, con la didattica a distanza che sta dando ottimi risultati, in vista anche di un traguardo così importante come il vaccino, cercando così di tutelare più vite possibili contro questo virus potenzialmente mortale.
Certi di una vostra tutela della salute e del bene comune
Sentitamente ringraziamo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Ci sono moltissimi genitori invece che dopo tutti i sacrifici fatti fino ad adesso ritengono più utile verificare prima l’andamento dei contagi e poi decidere se far ritornare i ragazzi in presenza. È una questione di responsabilità nei confronti dei nostri ragazzi. NON ANNULLIAMO I SACRIFICI FATTI FINO AD OGGI

  2. Genitori intelligenti. Queste feste faranno elevare l’indice di contagio sicuramente, e visti i comportamenti pubblici dei ragazzi c’è da aspettarselo.

  3. Sono mesi che facciamo sacrifici e ora siamo obbligati a mandare i nostri piccoli a scuola. Non è giusto.

  4. Parla per te per me la dad funziona alla grande. Chi ha voglia di studiare studia. E poi anche se non funzionasse qual’è il problema? Vuol dire che studi fra qualche mese. Ma almeno non rischiamo la vita per studiare.

  5. Ma come si può.aprire.una scuola se durante le festività natalizie le persone si sono date alla pazza gioia, cene cenetta e cenoni. Ovviamente il tutto senza controlli!!! Non scherziamo!!

  6. I genitori!!!!
    Come fate a non capire?
    Oggi in Inghilterra 52.000 positivi e scuole chiuse fino al 18 gennaio!
    Mi chiedo se stavamo in guerra mandavate i figli a scuola sapendo che potevano esplodere ordigni?
    Purtroppo ci troviamo a vivere con una Pandemia tipo Spagnola,Peste ….mi chiedo a scuola le avete studiate?
    Ma poi dopo la fine della seconda guerra mondiale, un popolo per la maggior parte analfabeta è stato artefice del miracolo italiano!

  7. Comportamento secondo me egoista. Per paura di ammalarci stiamo rubando il futuro ai nostri figli. Non sono d’accordo.

  8. Non solo d’accordo. Comportamento egoistico. Per paura di ammalarci noi stiamo rubando il futuro ai nostri figli.

  9. Genitori malati di protagonismo, sempre in prima linea in cerca di visibilità.
    Alla prova dei fatti, però, sistematicamente trombati!
    Metteteci una pietra sopra e non rompete l’anima!

  10. Domenico, Mimmo, non è che se scrivi un commento più volte questo diventa più vero.
    Che significa egoismo? Che tutelare la salute della famiglia è egoismo? Invece caricare gli adolescenti di una responsabilità grave come quella di portare il virus in casa e probabilmente la morte dei nonni, cos’è? La Dad funziona bene, per chi vuol studiare. Chi non studia in Dad non faceva un accidenti nemmeno in classe.

  11. In Campania non è un problema la didattica a distanza o in presenza tanto da grandi dovranno fare i disoccupati.

  12. Egregio Presidente,
    egregio Assessore,
    egregio Sindaco,
    in vista della imminente riapertura della scuola il 7 gennaio c.m. riteniamo opportuno, a valle dei bollettini epidemiologici e della decrescita dell’indice RT , la riapertura della scuola di ogni ordine e grado e di non proseguire, pertanto, con la didattica a distanza che sta dando pessimi risultati, cercando così di tutelare la salute mentale dei nostri figli. Proprio grazie al vaccino, i contagi diminuiranno e tutto tornerà come prima.
    Certi di una vostra tutela della salute e del bene comune
    Sentitamente ringraziamo.

    Vogliate pubblicare questa lettera. Sono giorni che affiancate questi 4 gatti. Facciamo sentire la voce di questi altri gatti? Grazie.

  13. Bravo concordo appieno il tuo pensiero. La scuola non andava chiusa politici incapaci e genitori idioti!!!

  14. La dad secondo me andrebbe migliorata,perche’ nn e’ normale che un bambino di 6 anni dopo che e’ stato per 4 ore davanti ad un computer per 5 giorni alla settimana, dove la linea nn sempre e’ al massimo,e ci sono difficolta’ oggettive ad apprendere in questo modo,e’ sempre il genitore che poi da casa a spiegare la lezione al bambino,ed io nella vita faccio altro per cui sono pagato,ed oltre a tutto per nn parlare dei compiti che vengono assegnati,in quantita’ industriali,percio’ secondo me va migliorata.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.