Nuova ordinanza, Italia arancione il 9 e 10 gennaio, rimangono gialli il 7 e l’8

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Il 9 e 10 gennaio l’Italia andrà in zona arancione. Vuol dire che saranno chiusi i bar e i ristoranti e sarà vietato uscire dal Comune. È la decisione presa durante la riunione dei capidelegazione che sarà formalizzata con un’ordinanza del ministro della salute Roberto Speranza. Il governo ha convocato le Regioni e alle 19 si riunisce il Comitato tecnico scientifico. Lo scrive IlCorriere.it

Si valuta poi di varare nuove restrizioni per la settimana dal 10 al 15 gennaio oppure di anticipare un nuovo Dpcm per il contenimento del contagio da Covid 19. Bisogna infatti firmare un decreto legge per alcune misure che sono allostudio, in particolare il divieto di spostamento tra le Regione anche se sono in fascia gialla.

Saranno anche cambiati i parametri di valutazione per le Regioni: con l’Rt a 1 scatterà la zona arancione, con 1,25 si andrà in rosso.
Di fatto pur tornando al sistema di divisione tra colori, l’area gialla non potrà avere allentamenti generalizzati.

Ecco il nuovo calendario così come ipotizzato dal governo: 7 e 8 gennaio l’Italia è in fascia gialla, 9 e 10 in fascia arancione. Dall’11 al 15 gennaio scattano le restrizioni previste a seconda delle fasce di colore che saranno attribuite dopo il monitoraggio dell’8 gennaio. Dal 15 ci sarà invece il nuovo Dpcm.

I capi delegazione e il premier hanno ascoltato gli scienziati e si sono convinti che, visti i dati allarmanti dell’epidemia, sia necessario mantenere misure rigorose anziché allentarle.
Al vertice non sono mancate le tensioni politiche. La ministra di Italia Viva Teresa Bellanova è andata all’attacco, denunciando «l’insufficienza del sistema sanitario», la «poca chiarezza sul piano vaccinale», la mancanza di certezze. E chiedendo a Conte di tirar fuori il governo dallo “stallo”.

«Il patto con le categorie penalizzate a Natale va mantenuto e il DL per i ristori va fatto subito. Sappiamo perfettamente che la ristorazione è stato uno dei settori più esposti e colpiti. I ristori vanno quantificati e garantiti nel prossimo DL. E vanno decisi ristori adeguati per il sistema agroalimentare, su cui ricadono le misure di chiusure e limitazioni del canale ristorazione “. Così secondo fonti di IV la Ministra Bellanova nel corso della capidelegazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Oramai sono rassegnato un altro anno così e siamo tutti fottuti, tutto chiuso sempre in casa si rischia di diventare matti.

  2. Da impazzire soprattutto x noi campani perché oltre alle scelte cervellotiche del governo ci sono quelle di De Luca che sono peggiori di quelle governative

  3. … avete ammazzato l’economia ed il covid è sempre li con i suoi numeri imbarazzanti(in senso buono ovviamente), basti pensare che 1,3 % della popolazione mondiale è postitvo e che il tasso di mortalità è dello 0.1%…ogni ulteriore commenti è superfluo…
    Tra un po inizierà il vero covid… Prepariamoci, la gente inizia ad avere fame…

  4. Fatemi capire cosa si deve fare?
    Se pure muore l’1% facciamo finta di niente con buona pace delle 600.000 persone che dovrebbero morire?

  5. A me sembra che ci marciano sti incompetenti sembra che gli piaccia selezionarli e marchiarci. Sento puzza di imbroglio mondiale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.