Si dimette Presidente Consiglio comunale che aveva sparato dal balcone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, il presidente del Consiglio comunale di Foggia, Leonardo Iaccarino (Forza Italia), ha sparato con una pistola a salve dal balcone di casa. Sui social è circolato il video, divenendo in breve tempo virale e scatenando polemiche. Dopo le contestazioni, Iaccarino ha deciso di rassegnare le dimissioni, inviando una lettera al sindaco di Foggia, Franco Landella.

Mentre spara a salve, nel video girato con un cellulare la notte del 31 dicembre si sente Iaccarino che dice: “Non è una barzelletta”. Dopo i primi 4 colpi il politico simula ancora gli spari. La pistola si inceppa e si sente la voce di un ragazzino che lo incita a sparare di nuovo: “Spara, spara ancora. C’è un altro colpo”. Poi parte un quinto colpo.

In un primo momento era circolata solo una parte del video, in cui a sparare era il figlio 16enne di Iaccarino. In quel caso il politico aveva stigmatizzato l’accaduto, parlando di “una bravata che non andava assolutamente fatta”. E si era giustificato così: “Non siamo genitori incoscienti. Ingenuamente gli ho dato il consenso di utilizzare la pistola a salve con tappo rosso, legalmente acquistabile, proprio per evitare che scendesse in strada a sparare i botti di Capodanno”.

Poi, però, al centro delle polemiche è finito lui in prima persona. E sono arrivate le dimissioni. “Come noto – ha scritto Iaccarino al sindaco di Foggia – uno scampolo della mia vita privata è diventato, mio malgrado, di pubblico dominio. Ciò ha leso la mia immagine pubblica (che è stata sempre ineccepibile) e l’istituzione che rappresento. E’ superfluo evidenziare che sono del tutto consapevole che in una città ostaggio della mafia, in cui le pistole sparano per uccidere, è doveroso evitarne qualsiasi utilizzo, per il forte disvalore simbolico che esse rappresentano”.

“Devo anteporre l’interesse dell’Istituzione che rappresento e della intera città, che per mia responsabilità si trova negativamente al centro della cronaca, e pertanto compiere un gesto per me doloroso ma inevitabile. Rassegno, pertanto, le mie dimissioni dalla presidenza dell’assise comunale”, ha concluso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.