Zona Bianca? Ministro Boccia frena: Non è il momento ora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Dopo la “zona rossa” proclamata per il 5 e il 6 gennaio, l’Italia entrerà in modalità “gialla” nei successivi due giorni e in quella “arancione” il 9 e il 10. Il governo ha poi riferito che tornerà la divisione per fasce dall’11 al 15. E poi? La proposta avanzata dal ministro Franceschini è quella di introdurre una “zona bianca” per le Regioni più “virtuose” a partire dal 15 gennaio. Ma Boccia frena: “E’ la prospettiva, per ora non si cambia”.

La zona bianca – L’introduzione di una “zona bianca” (o “verde”) ha l’obiettivo di consentire in alcune aree d’Italia la ripartenza di ristoranti, bar, cinema, teatri, musei, palestre e piscine. Se la proposta si concretizzerà, verrà formalizzata nel nuovo Dpcm, comunque non prima del 15 gennaio. Nella zona bianca rientrerebbero le Regioni, le fasce o le zone con gli indicatori migliori. Ferme restando le regole base di contenimento – come mascherina obbligatoria, distanziamento e divieto di assembramento – bar e ristoranti lavorerebbero senza limiti di orario, così come piscine e palestre.

La questione dei parametri e cosa si potrà fare – Secondo La Repubblica, il presupposto fondamentale per entrare in zona bianca sembra essere quello di registrare non più di 50 casi di coronavirus ogni 100mila abitanti. Soddisfatto questo parametro, non dovrebbe essere in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5, non dovrebbero esserci limitazioni all’apertura e al servizio dei locali pubblici e dovrebbero riaprire, con regole e limitazioni simili a quelle introdotte durante il primo lockdown, palestre e piscine attraverso un protocollo da stilare tra gli operatori e il ministero della Salute e dello Sport. Stesso discorso anche musei, mostre, teatri, cinema e sale da concerto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Zona rossa finche non si vaccina tutta Italia. Dopo zona bianca , tutti dal psikiattra e cocaina

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.