La Regione fa slittare ancora il rientro in classe in Campania: la decisione divide

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Slitta il rientro in aula anche nelle scuole del Salernitano, dove il fronte – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – resta diviso.  «È una beffa, incomprensibile la scelta della Regione», denuncia il Comitato scuole aperte che è pronto a dare battaglia nei prossimi giorni «Piano per le superiori ora il dialogo è aperto». «La Regione Campania recepisce largamente le nostre preoccupazioni, rinviando, di fatto, un generalizzato rientro in presenza», fa sapere con moderata soddisfazione il Gruppo Salerno sì Dad.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. ottima decisione della regione, le scuole elementari in classe, ma le superiori chiuse.
    i comitati medici hanno fatto notare che riaprire le superiori con carenze evidenti: trasporti carenti, aule fatiscenti, alunni fuori sede in difficoltà, ecc vi saranno problemi sanitari ingestibili.
    gli allievi delle scuole superiori hanno acquisito insieme ai docenti una ottima conoscenza della didattica a distanza, lasciamoli lavorare in questo modo.
    molti irresponsabili vorrebbero aprire, ma saranno responsabili della morte di altri nonni, genitori e docenti. Nelle altre nazioni sono più saggi e hanno capito che sta per arrivare una strage di cittadini.

  2. È una vergogna dopo tanti mesi nn aver organizzato il rientro . De Luca dimettiti sei un incapace , sai solo parlare

  3. Chi vive nella scuola conosce bene quali sono i problemi, soprattutto alle superiori. Le scuole sono degli Hub, dove arrivano ragazzi da ogni dove con mezzi di trasporto insufficienti e senza sapere se il tuo vicino sta bene o no. Inutile sottolineare il basso tasso di uso corretto della mascherina, soprattutto nella fascia d’età 14 17 anni. Mettiamoci che in u ascuola solo gli alunni che vi circolano giornaliermente non sono meno di 700 e al 50% non meno di 300, mettendoci gli assenti quotidiani. Stanno chiusi per almeno 5 ore in aule che con il freddo dovrebbero avere le finestre aperte. Per non parlare della promiscuità che si crea nei bagni e nei corridoi con scambi di bevande e sigarette varie. Se provi a farglielo presente ti rispondono con il collaudato: “E che fà?”

  4. Regione Campania siete pessimi..slittiamo sempre non siete mai pronti ovviamente tanto il problema non è il vostro!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.