Manovra, prorogati al 2021 l’ecobonus e il bonus facciate: ecco come funzionano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La nuova legge di Bilancio ha confermato le due agevolazioni che fanno parte dell’ampio novero delle detrazioni introdotte per i lavori di edilizia.

L’ecobonus mira a incentivare i lavori che portano a ridurre i consumi energetici degli edifici. La detrazione riconosciuta varia dal 50 al 65% per i lavori effettuati su edifici singoli

L’ecobonus riguarda lavori e spese sostenute per il miglioramento termico dell’edificio (come coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi)

Riguarda anche l’installazione di pannelli solarisostituzione di impianti di climatizzazione invernale, e interventi di domotica, cioè installazione di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento

L’ecobonus sarà dunque valido almeno fino al 31 dicembre 2021

Per l’ecobonus nel 2021 saranno valide le stesse aliquote previste per il 2020: 50% per interventi su infissi, biomassa e schermature solari, 65% per le altre tipologie

L’ecobonus consiste in una detrazione dall’Irpef o dall’Ires

Per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali, l’ecobonus sale al 70-75%.

Il bonus facciate è stato introdotto dalla manovra 2020 ed è stato a sua volta prorogato fino a fine 2021

Il bonus facciate riguarda gli interventi finalizzati al recupero restauro della facciata esterna degli edifici esistenti

Consiste in una detrazione dell’imposta lorda (Irpef o Ires) e consente di recuperare il 90% (ripartito in 10 quote annuali) dei costi sostenuti per gli interventi

I lavori di recupero della facciata esterna possono essere effettuati su qualsiasi categoria catastale di edifici, compresi quelli strumentali, purché siano già esistenti. Una delle condizioni fondamentali è che gli immobili si trovino nelle zone A e B, individuate dal Decreto ministeriale n. 1444/1968, o in zone a esse assimilabili, in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.