Covid, altro che finita. In Cina torna la paura: lockdown per la capitale dello Hebei

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
La città di Shijiazhuang, 11 milioni di abitanti, capoluogo della provincia dello Hebei che circonda Pechino è in lockdown dopo che negli ultimi due giorni sono stati rilevati circa 200 casi di coronavirus, tra malati e asintomatici. È il focolaio più grave da molti mesi in Cina. Sono stati bloccati i collegamenti ferroviari e stradali all’interno della provincia e con la capitale, che dista 300 chilometri.
La Cina è in preallarme in vista del Capodanno lunare (il 12 febbraio) che di solito spinge centinaia di milioni di lavoratori migranti a tornare a casa dalle grandi aree industriali. Quest’anno ai dipendenti pubblici di Pechino è stato chiesto di non muoversi, alla popolazione di Wuhan è stato consigliato di accumulare scorte in casa nell’eventualità di una nuova quarantena.
Xi Jinping nel discorso del 31 dicembre ha di fatto dichiarato la vittoria sull’epidemia, la stampa statale insiste nel sottolineare invece il disastro continuo nella gestione sanitaria in Europa e negli Stati Uniti. Ma intanto le autorità continuano a tenere in stallo la missione di studio dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che ancora aspetta di poter indagare a Wuhan. I 10 scienziati internazionali sarebbero dovuti partire a inizio gennaio, ma all’ultimo minuto Pechino non ha concesso i visti di ingresso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Capitale del Hebei che fa rima con babbei!
    Queste sono le notizie che vuole il popolo dei babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati

  2. Runner porta sfiga, il caprone elogio
    la fine delle musseruola per il capodanno cinese( sbagliando anche sul vero capodanno cinese), eh …zac ….il Covid riparte 😂 nello stato più democratico del
    mondo, altro che mascherina….200 persone in una città di 11 milioni?
    Zac si chiudono le strade di accesso 😓, io il testicolino corridore lo manderei in Cina.

  3. Ore 23.27…….
    Con il tuo commento pappagallesco confermi quello che dico io : lockdown, morti, infetti…. Queste sono le notizie che vuole il popolo babbeota museruolato sottomesso e lobotomizzato!
    E mo vado a lavorare a differenza tua e di tutti i parassiti che tifano per il blocco totale del mondo!
    P. S.
    Si muore anche di altro, sapete?

  4. Una delle tue filastrocche sciocche è che si muore anche di altre malattie 😓, ma caprone durante la peste secondo te non si moriva di altre malattie?
    Cosa significa?
    Il tuo unico neurone funzionante poggia convinzioni su una affermazione così banale?
    È come dire non igenizzate le scuole in caso di pidocchi…tanto esistono altri parassiti 😂
    Sei una capra!

  5. Voglio fare una premessa :
    Anche se non condivido i babbeoti museruolati e le loro “usanze” e fobie, non pretendo limitazioni per loro.
    Non capisco chi gira in auto da solo in museruola, così come non capisco chi gira in doppia museruola e PARAVENTO, cose mai viste neanche a Chernobyl, ma li ignoro.
    Non condivido neanche l’ultima trovata del protettore degli appestati, la tessera per riconoscimento del perfetto babbeota museruolato sottomesso e lobotomizzato, anche se sarebbe più carina una V impressa in fronte, ma va bene così(per loro).
    Che voglio dire?
    Innanzitutto siamo(o meglio eravamo) in democrazia, quindi ognuno agisce e pensa come meglio crede prendendosi le proprie responsabilità, e anche se vedo che c’è molta ignoranza e i saccenti Covid love sono molto ottusi, nonostante la vedo diversamente non pretendo di essere io nel giusto e nemmeno cerco seguaci, a differenza dei Covidioti che vorrebbero tutti allineati a barbara d’urso e al ministro(senza) speranza.
    Inoltre il museruola-love ore 22.08, con i suoi inutili e privi di contenuti commenti, altro non fa’ che confermare le mie perplessità verso il gregge dei lobotomizzati.
    Ora vado a lavorare che ho fatto pure tardi, e pazienza se “rischio la mia vita sfidando il vAirus”, ma purtroppo ci sono persone che se non lavorano non mangiano.
    Ciao

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.