Genitori Salerno “Sì Dad” si unisce alla protesta: petizione per cacciare Azzolina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Anche gruppo social Genitori Salerno “Sì Dad” si è unito all’iniziativa promossa dal neonato Coordinamento Nazionale dei Gruppi Social a favore della didattica a distanza. E’ favorevole nel portare avanti la petizione – come riporta il sito web anteprima24.it – per chiedere le dimissioni del Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, responsabile del caos determinato da plurimi e contraddittori provvedimenti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Anch’io chiedo le dimissioni del mio datore di lavoro, perché pretende il LAVORO, mentre io voglio solo lo stipendio, fisso e sicuro

  2. Beata ignoranza . Una volta le cose si chiedevano con gentilezza , adesso il maestro ha insegnato L arroganza la strafottenza e il pretendere

  3. … anch’io che sono datore di lavoro… se avessi qualche dipendente imbecille ed ignorante…. lo caccerei a calci nel culo… ‼️
    Quanti filosofi e… della stearica…. ‼️
    Qui non si tratta di dover lavorare o non, comunque con la DAD si lavora e forse anche di più… qui trattasi di sicurezza sanitaria in un momento dove il VIRUS è ripartito alla grande.

  4. La Azzolina è forse una delle pochissime a salvarsi. Il Pd sbava x mettere le mani sul Ministero dell’istruzione, non ci dormono la notte.
    La ministra è l’unica che da circa un anno pensa agli studenti. Ora, per carità, con tutte le precauzioni che andavano prese, anche un po’ di chiusura come è stato, ma continuare a tenerle chiuse è follia. Pensiamo alla sola dispersione scolastica, oltre al danno x chi a scuola vuole andare.
    I genitori che non vogliono farle riaprire sono quelli che portano i figli al parco sovraffollato e sono quelli che si fanno i selfie senza mascherina con i loro amici. La chiusura ostinata, in particolar modo in Campania da parte del non governatore, sancisce indiscutibilmente che x i trasporti non è stato fatto un cazzo (fermo restando che i piccoli delle elementari ed infanzia non vanno a scuola con i mezzi pubblici) e che la sanità, soprattutto al sud, è deficitaria, altro che trasparenza ed efficienza (a proposito, il direttore della più importante asl napoletana sembrerebbe che non abbia i titoli x fare il megasuperdirigente , vedere le iene x credere, ed anche su qst governator se l’è data a gambe levate pur di non rispondere).
    Quindi di cosa vogliamo parlare? Del quasi pronto tricerone est? Scommettiamo che lo inaugureranno in vista delle elezioni? spero che i salernitani abbiano il coraggio di rinnovare totalmente. Non importa chi, ma fare pulizia di quelli che stanno lì ormai da 25 anni. Non se ne può più.
    Saluti

  5. Coordinamento Nazionale dei Gruppi Social a favore della didattica a distanza….. MIO DIO… NUN TENG NU CAZZ A FÀ E ALLOR M METT RINT O COORDINAMENTO DEL NULLA. MAH…STIAMO MESSI DAVVERO MALE…. ANZI PEGGIO!!

  6. Riassunto chi vuole l riapertura sono quelli con 3 figli ma che non li vogliono tra i piedi(non li fate allora che è meglio per tutti) quelli che vogliono la dad sono quelli che preferiscono avere accanto i figli e hanno paura(giustamente).

  7. saremo molti genitori e nonni a sostenere LA CACCIATA dal governo di questa incosciente ministra che ancora non ha capito la pericolosità di questo virus.
    aprire le SUPERIORI vuol dire provocare una grande tragedia, la morte (assassinio voluto) di migliaia di genitori, nonni e personali scolastico; non lo permetteremo, il governo mandi subito via questa ignorante e presuntuosa, seguano l’esempio della lombardia: quando una persona non è capace, va sostituito, per il bene dei cittadini.

  8. La scuola in queste condizioni non può aprire perché, nonostante i banchi monoposto e il distanziamento, si è in 20 in una stanza senza adeguata aerazione. Per i ragazzi, inoltre, è difficile rispettare le norme di distanziamento perché puntualmente si avvicinano l’un l’altro, si scambiano materiale scolastico e cibo. Non parliamo poi delle sostituzioni, altra nota dolente: ogni volta che spunta un nuovo caso di covid scatta l’isolamento domiciliare, la quarantena e chi resta deve fare i salti mortali per sostituire un intero o quasi consiglio di classe. La DAD, storto o morto, sta funzionando; accontentiamoci. Sicuramente tanti genitori hanno difficoltà enormi, soprattutto quelli con bimbi piccoli, ma non vedo alternative. Speriamo solo di uscirne verso giugno col completamento delle vaccinazioni

  9. Io ho 2 Figli Quinta Elementare e 1^ Media e sono per la riapertura della scuola
    Vedere bambini/ragazzi stare sempre soli, e pure con le varie attività chiuse significa annullare la mente da ogni forma di logica e ragionamento.
    Il Pagliaccio se ne frega basta ke i suoi interessi vadano nel senso ke a lui conviene, e Allarmismo e Terrore stanno facendo le sue fortune e di quelli Infami del Governo Centrale
    usano la scuola e i bimbi come Carta x creare e Panico, da far vivere le Persone sempre di + nella paura
    Persone x il diritto all’istruzione hanno Lottato e subito tante infamità xkè qualcuno voleva tenerli IGNORANTI cosi da poter fare + comodamente le loro malefatte
    e il Pagliaccio vuole questo: + Terrore Crea + Forte diventa il SUA DITTATTURA
    e x chi ancora non lo ha CAPITO …..
    Terrore e Dittatura x i Politici Significa :
    POTERE e DENARO…..

  10. Compliment a chi ha fatto il commento sui 3 figli… Io ne ho 3 e sono orgogliosa… Sto a casa per loro per fortuna abbiamo forse più di altri cosa mettere in tavola… È se voglio mandarli a scuola non è perché non li voglia tutelare, anzi… ma perché non riesco a seguirli visto che pur non andando a lavorare abbiamo la fortuna di produrre ciò che metto in tavola senza andare a comprare… Ma ovviamente per produrre ci vuole la forza delle braccia e tempo, e non perché arriva sul tavolo dal cielo… Poi penso.. Come fanno nelle altre regioni??

  11. Purtroppo sono d’accordo , purtroppo siamo vittime dello schifo voluto da una grande massa di lecchini

  12. Tutto quello che dice quella munnezza di se Luca e figli diventa comitato sono salernitano da 5 generazione e posso tranquillamente dire che emm fatt ma fine di merda in mano a sta famiglia di merda

  13. Sarà bellissimo vedere tutti questi agitatissimi uomini di comitato candidati alle prossime elezioni comunali…
    Siete carta conosciuta!

  14. Non è detto che nelle altre regioni stiano facendo bene…anzi i dati mostrano il contrario.

  15. 5 righe scritte senza firma senza alcun senso logico su un presunto comitato social che chiede le dimissioni di un Ministro, che bello fare il giornalista si è autorizzati a scrivere qualsiasi amenità e renderla pubblica pur nascondendosi dietro l’omertà garantita.

  16. Sono d’accordo, la salute prima di tutto! Da padre di 2 figli, sicuro che seguano a dovere le lezioni, sono a favore della DaD e spero possa continuare senza interferenze fino alla fine di questo bruttissimo periodo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.