La Dad non funziona più, Azzolina: “Studenti arrabbiati quanto me”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Sono molto preoccupata, oggi la didattica a distanza non può più funzionare, c’è un black out della socialità, i ragazzi sono arrabbiati, disorientati”. Lo afferma il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina. “Capisco i ragazzi: il diritto all’istruzione è essenziale, sarei anch’io arrabbiata”, ha aggiunto Azzolina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. falli visitare insieme a te i reparti covid degli ospedali, cosi’ vi renderete finalmente conto dello schifo che state facendo premendo per la presenza a scuola. Vergognati tu e gli studenti che la pensano come te

  2. Oggi bar aperti e cosa si vede?
    Sale con tavoli di ragazzi/e tutti vicini senza mascherina.
    La colpa non è loro, ma è chiaro che inconsapevolmente sono la categoria più pericolosa in termini di trasmissione del virus.

  3. idiota anonimo 18.52, quando la gente è andata a visitare i tuoi amanti reparti covid li ha trogati VUOTI. Ospedale del mare tre giorni fa, parcheggio crollato e i TG hanno chiaramente detto: evacuati i SEI positivi asintomatici ricoverati! Capito idiota?

  4. Sono molto dispiaciuto e contrariato. Da collaboratrice del dirigente scolastico si è trovata improvvisamente e incredibilmente ministro. Si è dimostrata incapace. 15 Regioni l’hanno sconfessata, rinviando la ripresa delle lezioni in presenza.

  5. La scuola era l’ultima a dover chiudere e la prima a riaprire! Stiamo nel quarto mondo…Il ministro ha perfettamente ragione.

  6. Qualcuno ci liberi da questa asina . Non si riesce proprio a mandarla a casa? Non si sopporta più questa tiritera senza senso.. con quello sguardo da trota disidratata

  7. Dove c’è scritto ?
    La salute prima di ogni cosa, ma lo volete capire che un aula non è un posto sicuro?
    I ragazzi tra i 10 e 18 anni sono i più pericolosi nella trasmissione del virus?
    Ieri seduti ai tavolini a gruppi di 4/5 senza mascherina…..giustifico il loro non capire ma genitori e soloni siete duri di comprendonio!

  8. un esempio di cretino che dopo un anno di finta emergenza non ha ancora capito niente, non riuscendo a informarsi su niente che non sia la d’urso e burloni: ha scritto alle 6.51, il cretino.

  9. x 06e51 e qualche altro simile: hai scrittto il 100% di falsità inventate. I test sono FALSI, mettitelo in testa, è DIMOSTRATO scientificamente, CERCA, CAPISCI (provaci almeno) e poi vergognati. I giovani non sono in alcun modo pericolosi perchè i test che ti dicono che sono positivi, in realtà non attestano nessuna positività. Inoltre la storia dei nonni è una balla perchè il 49% dei morti stava nelle case di risposo, CHIUSE, quindi non ci stavano frotte di giovani che ballavano a ritmo di discoteca e con aperitivi che entravano nelle RSA a infettare i nonni…
    La museruola non serve a niente, un sano di mente lo capirebbe immediatamente per almeno due motivi: 1.l’aria passa DI LATO!! (che fessi che siete) 2.la migliore museruola, ffp3, filtra cose 25 volte piu grandi dii un virus! VENTICINQUE capito??? ffp3 filtra fino a 2.5micron, il virus è 0,1micron!….
    Ma come si fa a credere a queste balle

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.