Sottopiazza Concordia a Salerno: solarium trasformato in rifugio per senzatetto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
C’era una volta il solarium del sottopiazza della Concordia a Salerno: la struttura, a causa delle mareggiate e del conseguente stato di abbandono, viene utilizzato – come riporta il sito web anteprima24.it – in una sorta di rifugio da parte dei senzatetto. Una sorta di spogliatoio è stato dirottato nella parte meno esposta alle onde e dentro vi trovano riparo i clochard, specie in queste fredde e piovose notti salernitane.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Che brutta fine che ha fatto quel posto!!! L’abbandono completo e volendo dirla tutta non è efficiente neanche come rifugio x i senzatetto!!!

  2. Il Sindaco si dovrebbe solo vergognare perché quello è un luogo che insiste al centro della città e dovrebbe essere a disposizione dei cittadini che pagano le tasse e invece non è controllato dai vigili urbani che prendono lo stipendio dai cittadini stessi.VERGOGNAAAAAA.

  3. Credo che i senzatetto rischino molto ad andare lì anche se in una zona più riparata dalle onde perchè se cambiano le condizioni meteomarine, come sovente avviene in questa parte di anno, possono rimanere intrappolati.Devono essere messe in salvo!

  4. Stessa fine sta facendo la “famosa” Stazione Marittima, cascano pezzi di intonaco e l’umidità la sta corrodendo. Seguirà poi il Crescent e il suo parcheggio, già abbandonato.
    Per l’inaugurazione del mercato di via Pellecchia invece, dopo l’ennesimo progetto sbagliato, si attende forse la campagna elettorale!

  5. Via la nave Concord che tutto sommato funzionava bene, il Solarium doveva essere una struttura pubblica. C’era anche la sedia a cremagliera per i diversamene abili. Poi come succede spesso a Salerno è diventata privata. Mai funzionato. Ora è un ammasso di rovine ed il comune dovrebbe pretendere da chi ce l’ha in gestione il ripristino o l’abbattimento.

  6. CHIUDETELO SUBITOOOOOOO. Non per non dare aiuto a questa povera gente, SIA CHIARO, anzi il motivo della mia affermazione è che se nella notte salgono le onde , come spesso avviene, restano intrappolati rischiando di affogare.

  7. i soldi spesi in quel posto….e ne so stati spesi tanti…..non hanno portato a nulla…..il BARMAN americano se ne scappato, coi suoi magici drink….a caro prezzo……ma x favore….la volete finire di atteggiarvi a quello che non siete…..all’anima dei provincialoidi che siete……solo figurelle….solo quelle….

  8. Il cosiddetto “solarium”, nome che evoca chissà quale posto incantevole, è stato fatto due volte e noi cittadini, per quella vergogna, abbiamo speso circa un milione di euro!!!! Mi chiedo sempre: dove sono i magistrati e che fanno? Quel posto, tra l’altro, dovrebbe essere reso inaccessibile proprio per motivi di sicurezza, specialmente d’inverno, quando si scatenano le mareggiate. Invece cosa si fa: si abbandona al proprio destino come ogni altra opera pubblica che vede la luce in questa città dopo decenni di cantiere per realizzarla. Infatti, la “famosa” stazione marittima, che stazione marittima non è mai stata né lo sarà mai, inaugurata nel 2016, cade a pezzi, il famigerato e bruttissimo crescent mostra già i segni evidenti di una scarsissima qualità del lavoro, piazza della libertà ha già vissuto cedimenti di vaste aree, i parcheggi sottostanti allagati costantemente e mai entrati in funzione, alberi che cadono ovunque con pericolo per per la pubblica incolumità, non parliamo del lungomare, le cui condizioni conosciamo benissimo. Insomma, dire che questa città, per altro morta, è abbandonata è dir poco. L’incapacità delle amministrazioni degli ultimi trent’anni è più che evidente: furto di aree pubbliche a favore di palazzinari senza scrupoli, spese folli in un bilancio sempre in affanno e tasse spaventose. Giusto per chiudere, ricordo i lavori del mercati di via Piave, fatti e rifatti, a nostre spese, e quel pezzetto di trincerone est che dopo dieci anni di lavori ha partorito ventisei posti auto, di cui utilizzabili forse il 50%. Le elezioni sono vicine!! Ricorderemo tutti gli scempi a cui stiamo assistendo? E le tasse che paghiamo? Sveglia Salerno!!!!!!

  9. Non era meglio il ristorante Concord? Soldi pubblici buttati, come al solito, e ora il Comune, cioè i cittadini, hanno un debito enorme e le tasse più alte d’Italia.

  10. … ricordo quando “lui” paventava una sorte di zona ristoro per coloro che durante la pausa pranzo avrebbero dovuto andare in quel postaccio a prendere il sole…. che caxxate‼️ Era l’era della Città del terziario, dopo, la Città della Musica, dopo la Città giardino, dopo la Città… dei lestofanti che la derubano ogni giorno e che l’hanno deturpata in modo irreversibile con infoiate da materia grigia indurente… che straordinariamente e quasi per incanto avrebbero avuto la possibilità di insignire la Ns. Bella Signora (così vilipesa e maltrattata) come l’ombelico del mondo e da dove tutto nasce, cresce e muore… ‼️
    Povero illuso….

  11. Se chiamate De Luca in causa,vi dira’ che e’ in atto uno sciacallaggio del mare……lui non ha colpa….2 volte piu’ i soldi spesi x rimuovere la nave,,….vedete quanti soldi spesi x il nulla…..inaccessibile..inservibile…..e se accessibile…x i finti VIP che girano in citta’…..con la paga da soldato e i vizi da GENERALE……AH POVERA SALERNO……

  12. De Luca ci ha infinocchiato per le prossime 3 generazioni….
    Che band i sciem siamo a Salerno.
    La città dei 50 enni che hanno creduto alle chiaccchiere di un cafone di potenza… te ne sei mangiare opere pubbliche.
    P.s. il palazzetto dello sport? E il sea park? Addo stann?

  13. Se invece di buttare tutti questi soldi, come avete bene detto sopra, avessero speso gli stessi soldi per adattare una bella struttura per accogliere i senzatetto, a quest’ora stavamo tutti più sereni e in pace con la coscienza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.