Incidente sul lavoro: muore 65enne nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Incidente sul lavoro nel pomeriggio a Siano nel Salernitano. Un uomo di 65 anni di Pontecagnano, per cause da accertare è stato travolto da un muro mentre era impegnato nel cantiere in via XX Settembre, strada che costeggia un canalone comunale. Il muro ha ceduto e l’operaio è stato travolto. Vani i tentativi di soccorrere l’operaio morto sul colpo. Sul posto oltre al 118 i vigili del fuco e i Carabinieri

IL CORDOGLIO DEI SINDACATI. L’operaio deceduto si chiamava  Ceres Antonio,  di anni 65  e risiedeva nel comune di Pontecagnano Faiano . L’uomo stava lavorando, con una ditta edile di Eboli  , allo scavo e alla pulizia di un canalone  per la realizzazione di una strada  secondaria   che collega il centro del Comune di Siano con la frazione Torello del Comune di Castel San Giorgio  quando , all’improvviso ,  è  rimasto sepolto dal crollo di una parete di terreno.

Cordoglio e vicinanza  vengono  espressi  ai familiari dalla Cgil di Salerno.

E’  il secondo infortunio mortale , in edilizia , avvenuto nel giro di poche settimane,  nella nostra provincia , “tragedie continue”   dichiarano in una nota congiunta Luca Daniele segretario provinciale della Fillea  ed Arturo Sessa  segretario generale della Cgil di Salerno.

Una situazione drammatica  che impone , da parte degli enti preposti alla prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro ,visite  ispettive più frequenti e misure  ancora piu’ stringenti.

La fascia d’età, in edilizia, dove maggiormente si verificano incidenti mortali e quella che supera i 60 anni  ed è per questo che ,  come sindacato, da più anni, ai vari governi che si sono succeduti  continuiamo a richiedere  riforme pensionistiche oculate che riconoscano il fatto che  non tutti i lavori sono uguali tra di loro e soprattutto che , ad una certa età, tutti quei lavoratori esposti ad attività gravose, usuranti ed ad  alto  rischio di infortuni o malattie professionali vengano collocati anticipatamente in pensione.

Bisogna continuare ad  incentivare la formazione professionale degli operai ma occorre soprattutto sconfiggere una volta e per sempre la cultura del massimo ribasso e del taglio degli oneri della sicurezza che purtroppo ancora oggi avviene in  molti  luoghi di lavoro ed in molte gare d’appalto.

Continueremo con l’opera di monitoraggio e di  denuncia , che da anni stiamo portando avanti , continuando a costituirci parte civile nei vari processi penali per infortuni gravi e gravissimi che avvengono sui luoghi di lavoro, hanno concluso i sindacalisti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. La cgil poteva risparmiarsi questa ennesima farsa….i nostri sindacati cosa facevano quando i nostri grandi governanti allungavano la pensione a 70 anni. Farabutti tutti! Cordoglio per questo ennesimo martire di uno stato che non c’è più!

  2. Purtroppo sia i sindacati che l’intera sinistra di oggi si sono legati a filo doppio con i capitalisti e si sono venduti anni e anni di conquiste ottenute nel tempo dai lavoratori, ormai non c’è più credo non ci sono più ideali si scendono per il Dio danaro, sindacalisti che girano in auto costose abitano in case da favola ma cosa pensate che queste cose piovano dal cielo? Vengono esclusivamente dalla vendita dei diritti di chi lavora. Comunque onore e rispetto per l’ennesima vittima sul lavoro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.