Rivendevano a Campolongo attrezzature agricole rubate: due denunciati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I  carabinieri della stazione di Santa Cecilia di Eboli, con il coordinamento della locale Compagnia, hanno tratto in arresto – come riporta il sito web tvoggisalerno.it – due cittadini marocchini con precedenti per furto. I due, colti in flagranza di reato, avevano allestito in località Campolongo una vera e propria rivendita di prodotti ed arnesi rubati in aziende agricole ed abitazioni private della Piana del Sele.
Per questo sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione. Il materiale, del valore complessivo di circa 100mila euro, è stato recuperato ed ora è al vaglio per essere restituito ai legittimi proprietari che ne avevano denunciato il furto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.