Vaccini: lite tra Arcuri e De Luca in riunione online

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Nella riunione di ieri tra Governo e Regioni sul piano vaccini c’è stato un aspro diverbio tra il commissario Arcuri e il governatore campano De Luca. Lo apprende l’ANSA. Nel vertice online convocato dal ministro Boccia, De Luca ha infatti sottolineato la sperequazione nel piano di distribuzione, che aveva già espresso nella diretta Facebook del giorno precedente, chiedendo un riequilibrio. Un discorso che ha portato a uno scontro diretto con Arcuri finito in lite.

De Luca, quando nel collegamento online gli è stata data la parola, ha ribadito le sue critiche: «È arrivato il tempo di smetterla con le manfrine, siamo disposti a chiedere l’invalidazione del piano di distribuzione». Poi gli esempi, con le dosi consegnate in Emilia Romagna e Lombardia maggiori di quelle campane. L’idea di De Luca è chiara: «I vaccini vanno distribuiti in proporzione alla popolazione residente nelle singole regioni».

Il commissario Arcuri si è sentito punto nel vivo, messo sotto accusa. E ha risposto a muso duro, ricordando a De Luca la differenza tra questa prima fase di vaccinazione e la seconda, quella di massa, ancora lontana da venire. Ha replicato: «Siamo nella fase destinata a vaccinare il personale sanitario, gli ospiti e i dipendenti delle Rsa. Non certo la massa della popolazione. È noto che la Campania, come purtroppo molte regioni del sud, per tagli dovuti ai commissariamenti della sanità, ha personale sanitario inferiore anche a regioni più piccole. I numeri di questo personale ci sono stati forniti dalle Regioni, Campania compresa».

Non soddisfatto, De Luca ha sollevato un’altra questione: i luoghi di consegna delle dosi, decisi, d’intesa con le Regioni e indicati, per un totale di 294, alla Pfizer che si occupa direttamente della consegna. «Sarebbe preferibile un unico punto di consegna in Campania, con la ripartizione curata da noi» ha chiesto De Luca. Ma anche qui il commissario Arcuri ha replicato con decisione: «È un’intesa avallata dal piano vaccini approvato dal Parlamento e comunicata alla Pfizer. Tutte le Regioni, tranne la Campania, sono state d’accordo».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. presidente, non ci può essere dialogo con la persona che ha pensato per 6 mesi a trovare banchi con le rotelle, che ha fatto danni con mascherine ed altri prodotti per la protezione, che non capisce niente di sanità ed ora ci farà certamente penare con i vaccini, è ora che le persone nominate dai 5 stelle vadano via, rappresentano l’incompetenza totale e poca intelligenza.

  2. Ancora una brutta figura della Campania per colpa di De Luca il peggiore governatore italiano. Ma si sa De Luca è solo chiacchere e distintivo

  3. Ma qualcuno ha spiegato a questo essere inutile che i vaccini in questa prima fase non sono distribuiti in base alla popolazione ma secondo il numero di personale sanitario in servizio che deve beneficiare, appunto, di questa prima tornata di vaccinazioni? Ma lui ha finito di distruggere la sanità campana, come e peggio dei suoi predecessori! Per questo abbiamo avuto meno dosi. Ma tutte le pecore che gli danno ragione che possono capire!

  4. Il ras stavolta ha beccato le bastonate, pensava di parlare a Salerno, dove tutti sono piegati?

  5. quindi quelli che sono contro De Luca non vogliono che i vaccini vengano distribuiti in proporzione alla popolazione

  6. Gli dà enormemente fastidio quando gli dicono le cose come stanno. Certo chi è abituato a vendere fumo non accetta le cose concrete. Fumo e speculazioni senza pietà, su tutto, e su tutti. Per di più al governo ci sarebbe il suo partito…questo la dice lunga sulla serietà del personaggio

  7. Bravo presidente… Probabilmente avrà già capito come andrà a svolgersi la ripartizione della consegna dei prossimi vaccini…Ricordo che è vero che i vaccini son stati distribuiti in primis x il personale sanitario… (come è giusto che sia)…ma è altrettanto vero che in altre regioni in capo la Lombardia… Son stati lentissimi a distribuirli e utilizzarli… Pertanto…è del tutto legittimo il suo attacco ad un commissario… Che mi ricorda tanto il famosissimo Commissario Zenigata… detto zazà…chiedendo scusa a quest’ultimo… X l’irriverente paragone…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.