Igiene urbana e raccolta differenziata: risultati eccellenti della Sarim ad Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Sono bastati sei mesi di attività della Sarim ad Eboli, con il nuovo appalto di igiene urbana partito a luglio 2020, per raccogliere i primi risultati positivi che premiano il consistente investimento aziendale fatto sia sul fronte delle risorse umane che su quello del parco automezzi.

“La Sarim è da sempre impegnata nel fornire a tutti i Comuni un servizio di qualità e puntualità – sottolinea il presidente e amministratore delegato, Cosimo Bardascino – che possa contribuire a migliorare la vivibilità urbana e rendere i territori gestiti in grado di offrire un’immagine decorosa. Nel caso particolare del Comune di Eboli gli sforzi messi in campo hanno prodotto un eccellente risultato che vede la percentuale di raccolta differenziata superare il 62% nel-l’anno 2020, in confronto al 55,30% dell’anno 2019.

E per questo primo mese di gennaio i dati sfiorano il 70% con una progressione positiva che lascia ben sperare per il futuro. Mi sento di dover rivolgere un grazie a tutti i cittadini; al nostro personale che è impegnato quotidianamente nelle attività di cantiere; al nostro team organizzativo, tecnico e progettuale; all’Ente Comunale, perché solo collaborando insieme, così come stiamo dimostrando di saper fare, possiamo determi-nare una svolta culturale che ci introduce ad un rispetto della natura e ad una visione più ecologica e più green”.

Tutto questo si sta realizzando grazie agli impegni assunti in virtù del nuovo progetto presentato dalla Sarim in sede di gara e che si tramutano in un miglioramento del servizio di spazzamento stradale manuale e meccanico con una mini spazzatrice per la zona del centro storico; un aumento degli operatori e una raddoppiata frequenza di passaggio proprio nel centro storico, luogo che sta acquistando una nuova vitalità; la rinnovata attenzione alle località Santa Cecilia, Corno d’Oro e Cioffi con un servizio mirato; un incremento della raccolta nelle zone rurali con un nuovo automezzo bivasca, proprio per prelevare contemporaneamente più frazioni di materiali.

Ed ancora l’installazione di contenitori per pannolini e pannoloni con il conferimento informatizzato grazie ad un QR Code, da ritirare all’Ufficio Igiene del Comune; un servizio di porta a porta per la raccolta di abiti usati, oltre agli appositi contenitori sul territorio; un aumento delle ore di apertura dell’isola ecologica comunale sita in via Quattro Giornate nella Zona Industriale; la raccolta del vetro, porta a porta, sia per le utenze domestiche che per quelle commerciali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.