La Salernitana spreca il colpo a Reggio Calabria: Djuric fallisce rigore ed è 0-0

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Dopo il primo tempo di chiara marca amaranto il pareggio a Reggio Calabria poteva suonare come oro colato. Ma una ripresa più intraprendente della Salernitana e soprattutto il rigore sbagliato da Djuric fanno pensare a due punti persi.

Anche se da contraltare c’è una trattenuta in area campana di Bogdan su Montalto non vista da Abisso. A metà ripresa spazio a Tutino al posto di un vivace Gondo ed esordio ter per Kiyine molto nervoso e poco in palla. Da registrare invece esordio assoluto nel primo tempo per Durmisi al posto di uno sfortunato Cicerelli. L’esterno ha mostrato buona tecnica e un buon sinistro. Due punti persi o uno guadagnato? Lo sapremo alla fine.

Inizia stasera dunque a Reggio Calabria un girone di ritorno che chiama la Salernitana a confermare quanto di buono fatto all’andata. Al giro di boa i granata sono arrivati con una media di quasi 1,8 punti a partita e una vittoria stasera con la Reggina li porterebbe di nuovo al secondo posto in classifica.

Nel mercato di gennaio la Salernitana ha preso quattro giocatori, di cui solo uno (Coulibaly) è sceso in campo finora. Sugli ultimi tre arrivati (Sy, Durmisi e Kiyine) Castori fa capire che non li vede ancora pronti per giocare da titolari.

Contro la Reggina solo una novità nell’undici titolare. Tra l’altro obbligata a destra con Kupisz che sostituisce lo squalificato Casasola. A sinistra Cicerelli con Coulibaly, DiTacchio e Capezzi in mezzo. In avanti ancora panchina per Tutino, spazio a Gondo al fianco di Djuric. Davanti a Belec difesa a tre composta da Bogdan, Gyomber e Mantovani.

Amaranto con il 4-2-3-1, dinanzi a Nicolas ecco Loiacono, Cionek, Stavropoulos e Liotti. Bianchi e Crimi i perni in mediana dietro a Edera, Folorunsho e Ménez che appoggiano l’ariete Montalto. Panchina per Denis, arbitra Abisso di Palermo.

LA PARTITA

Serata umida a Reggio Calabria, ma terreno in buone condizioni. Prima occasione amaranto dopo due minuti, Edera innesca Menez che in diagonale sfiora il vantaggio. Al 10’ ancora Edera ha sul sinistro una palla d’oro che spara alto da pochi passi. Al quarto d’ora problemi per Cicerelli costretto ad uscire, esordio in granata per Durmisi.La Reggina ci prova sugli esterni e a cinque dal termine è pericolosa con due colpi di testa, Belec si fa trovare pronto. Ammoniti nel finale Lojacono e Gondo. Finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che parte con un giallo subito per capitan Di Tacchio. Ripatenza granata con Durmisi che innesca Gondo atterrato da Nicolas in area, rigore e giallo per il portiere amaranto. Sul dischetto Djuric e parata di Nicolas con la mano sinistra. La Reggina prende coraggio, Bogdan salva una pericolosa azione.

Giallo anche per Coulibaly. Bogdan rischia il rigore trattenendo la maglia a Montalto, Abisso fa correre. Castori inserisce Tutino per Gondo, Schiavone per Coulibaly e Kiyine per Di Tacchio. Subito Tutino ci prova di sinistro, palla alta. Ci prova Bianchi di forza Belec respinge. Sempre Montalto impegna Belec, mentre viene ammonito Kiyine. Esce Menez entra Bellomo. Fuori anche Edera al suo posto Micovschi. Nel finale Baroni gioca anche la carta Denis per Montalto. Nel recupero di 3 minuti spazio Dalle Mura per Liotti. Giallo per Bogdan e finisce cosi 0-0 al Granillo

REGGINA-SALERNITANA 0-0

REGGINA (4-2-3-1): Nicolas; Loiacono, Cionek, Stravropoulos, Liotti; Bianchi, Crimi; Edera (36′ st Micovschi), Folorunsho, Menez (36′ st Bellomo); Montalto (44′ st Denis). In panchina: Guarna, Plizzari,  Delprato, Dalle Mura, Faty. Allenatore: Baroni.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Mantovani; Kupisz, Coulibaly (20′ st Kiyine), Di Tacchio (20′ st Schiavone), Capezzi, Cicerelli (16′ st Durmisi); Gondo (20′ st Tutino), Djuric. In panchina: Adamonis, Aya, Veseli, Sy, Dziczek, Anderson. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Abisso di Palermo – assistenti: Callari e Cipressa – IV uomo: Pezzuto

NOTE. Al 6′ st Nicolas para un rigore a Djuric (S). Ammoniti: Montalto (R), Gondo (S), Di Tacchio (S), Nicolas (R), Coulibaly (S), Kiyine (S), Loiacono (R). Angoli: 4-2. Recupero: 2′ pt – 3′ st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Ottimo punto contro una squadra forte e in ripresa!!! peccato si poteva anche vincere… comunque abbiamo un sacco di soluzioni anche in panchina il mercato dice che ci siamo rinforzati i detrattori se ne dovranno fare una ragione quest’ anno!

  2. Allora:
    Partita strana.
    Se Cicerelli non si fosse fatto male magari sarebbe stata diversa.
    Durmisi non sembra malvagio, attacco prevedibile sempre con la stessa cosa della palla lunga a Djuric che appena tocca palla gli fischiano fallo (visto che gli avversari a volte gli arrivano sotto l’ascella) e purtroppo, so che è presto, ma guardando alcuni movimenti di Kyine, l’ammonizione dopo 7 minuti e il suo toccare palla, è lo stesso dell’anno scorso… sicuro però che se era in campo a battere il rigore magari avremmo vinto…

  3. Buon pareggio, peccato per il penalty fallito. C’è da dire che quello non fischiato alla Reggina era netto. Abbiamo ritrovato compattezza difensiva ed a mio avviso abbiamo ampi margini di crescita soprattutto con l’inserimento dei nuovi innesti.

  4. L unico acquisto da fare era l allenatore. Il piu scarso della.storia a pari merito con cadregari e varrella. Contro una reggina da serie c tieni tutino in panchina e non metti anderson l unico capace di dargli una palla in profondità. Siamo l anticalcio supremo

  5. Purtroppo stasera è andata di nuovo male ai gufi la Salernitana è ancora al secondo posto!! Con una sconfitta e con la scusa della punta stasera avreste goduto!!!

  6. È evidente il calcio di castori, difesa chiusa e lanci lunghi per Diurich..ma oramai anche le quaglie lo hanno capito..non c’è un ero gioco corale di squadra, speriamo bene!!

  7. Ma che partita avete visto? La Salernitana ha fatto schifo come negli ultimi tempi. Niente gioco, neanche un tiro in porta, solo palla avanti alla viva il parroco sperando che Djuric ne azzeccasse una. Il rigore per noi era viziato da un fuorigioco e c’era un rigore netto per la Reggina. Cerchiamo di essere obiettivi…..E’ vero contano i risultati ma non ti può andare sempre bene se alla lunga se non hai un minimo di gioco…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.