Salerno, Figli delle Chiancarelle in campo alle Comunali: “Noi, l’alternativa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
I Figli delle Chiancarelle in campo, c’è – come titola il quotidiano “Le Cronache” la civica: “Offriamo un’alternativa”. Tra i sostenitori del progetto per le prossime elezioni amministrative a Salerno anche l’ex assessore all’Urbanistica Fausto Martino e l’ex presidente della Provincia Andrea De Simone. Sarà una lista aperta al contributo di
tutti: “Siamo la realtà più viva, una voce libera in questa città ormai da anni”.  Ancora work
in progress il nome del candidato sindaco.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. La voce libera non direi considerando chi è dietro di voi. Poi libertà di partecipazione, ma ,con quel che leggo ,di nuovo c’è il cartello davanti la porta. unica voce libera…gli ultras

  2. Per favore cerchiamo di essere seri. Veramente la politica è diventata una prostituta?
    Questi sono coloro che hanno perso trenta 30 ricorsi e più per il crescent e piazza della libertà?
    Questi sono coloro che preferivano le chiancarelle luogo di culto per tossici,prostitute e gay?
    Questi sono coloro che ingurgitano malox da tanti lustri e per sfogarsi usano i social zona franca?
    Questi sono i figli di papà di Salerno che non conoscono le parole lavoro, sacrificio, li trovate tutti i giorni sul corso che vanno avanti e indietro per perdere tempo 🤦
    Facciamo le persone serie, basta vedere chi era presente ieri 🤦🤦 i soliti sfigati da vent’anni a questa parte, chi ha scritto l’articolo (il loro addetto stampa 🤭🤭🤭)

  3. Ho sempre votato un deluchiano da 30 anni a questa parte, anche perché non c’erano alternative credibili. Ho sempre criticato questi figli delle chiancarelle, usando le stesse argomentazioni espresse nel commento di sopra. Ma ora ritengo che ogni salernitano, a prescindere dagli interessi personali, se ha a cuore la propria città, deve eleggere qualsiasi candidato sindaco, basta che non sia un deluchiano.

  4. Andre De Simone partecipa a tutte le liste, gli manca solo quella a sostegno della nipotina giornalista raccomandata

  5. Il problema è che tra lo schifo che c’era prima e un cesso di mega condominio stile sovietico realizzato sulla battigia avremmo potuto trovare una via di mezzo, se solo non fossimo stati tutti ammaliati dalle chiacchiere e dai plastici del pifferaio magico e ci fosse stato un vero dibattito democratico anziché la solita propaganda. Anch’io mi sono fatto sedurre dall’ubriacatura deluchiana ma la sbornia è passata da tempo. Abbiamo una città che ha perso 30 mila abitanti in 27 anni e, nonostante ciò, continua ad avere una tassazione locale tra le più alte d’Italia, un mercato immobiliare con prezzi fuori mercato a dispetto dell’invenduto e un sindaco fantoccio a capo di una giunta che fa fatica ad amministrare persino l’ordinario dovendo gestire un bilancio in profondo rosso da anni. Come se non bastasse dobbiamo fare i conti con un tessuto sociale fatto dipendenti di varie municipalizzate da sostentare, di micro imprese a bassissima qualificazione professionale e piccolo commercio già in difficoltà decimato dalla crisi economica indotta dal covid, e da una elite di privilegiati che ha beneficiato della contiguità con il potere politico vedendo accresciute le proprie rendite di posizione. La classe media è stata espulsa del tutto da questa città, questa è la principale eredità lasciataci dal trentennio targato De Luca. E stendo un velo pietoso sulla stampa e i media locali. A conti fatti, io direi che sia il caso di voltare pagina.

  6. Dopo questo lunghissimo incubo pandemico sarà più difficile e più facile allo stesso tempo fare politica a Salerno!
    Mi spiego: più facile perché dopo questo periodaccio si sono create ancora più divisioni tra la gente e quindi tra i votanti ecco perché non mi sorprenderebbe vedere candidato il sindaco rappresentato dall’associazione ballerine Salernitane contrapposto a quello dell’unione fruttivendoli Salerno.
    Più difficile proprio per ciò che deriva dalla situazione di facilità con cui i pseudo sindaci assessori e consiglieri si candideranno e quindi sarà difficile raggiungere gli obiettivi a causa delle divisioni in piccole realtà.
    Se fino ad oggi mancano le alternative,da domani forse ce ne saranno anche troppo.
    Penso dunque che ancora una volta la politica locale sarà vittima dei soliti noti che promettono chissà cosa ma poi resterà tutto uguale e più vecchio di un altro giro di votazioni!

  7. Una cosa è riqualificare e un altra cosa è costruire il Crescent una palazzina che doveva essere fatta magari in un altra zona ma non li . Non è un’attrazione turistica.

  8. per avanti DE luca mi sa che ci confondi con i deluchiani. io Lavoro da 30 anni e ne ho 45 fatti due conti. Non parlate di cose che non conoscete oppure state parlando per paura. La città va ridata ai cittadini tutti i cittadini non solo agli amici degli amici. I nostri figli con lauree e master non trovano lavoro e poi vai all’economato della Salerno energia e ci trovi un laureato in lettere solo perchè ha fatto troppe campagne elettorali. Ci vuole un pò di dignità parola ormai morta in questa città. il sito del crescent doveva essere bonificato sicuramente ma non con quel mostro e non deviando il Fusandola. Questo non significa che avremmo preferito lasciare la zona con tossici e prostitute ormai questa è una vecchia chiacchiera fatta dai soliti che non hanno altri argomenti.

  9. …hai ragione c’è di peggio a cui dare il voto.
    Se questa è l’alternativa De Luca a vita.
    Giuseppe by Santa Margherita

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.