Campania: Genitori No Dad sul piede di guerra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Mamme e papà No Dad sul piede di guerra e pronti ad agire per le vie legali qualora il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, emani una nuova ordinanza che preveda la chiusura delle scuole.

“Abbiamo già allertato gli avvocati – fanno sapere dal Coordinamento Scuole Aperte Campania – ed evidenziamo che ogni ordinanza sarebbe fuori legge visto che il Tar Campania si è già espresso per ben due volte in favore della riapertura delle scuole non solo sospendendo l’efficacia delle ordinanze ma uno dei due ricorsi presentati è stato accolto anche nel merito”.

I No Dad imputano a De Luca “una narrazione terroristica del contagio nelle scuole. Visto che le scuole superiori sono riprese in presenza da appena 4 giorni – dicono – non è evidentemente possibile imputare l’aumento dei contagi alle scuole superiori e più in generale è sbagliato parlare di contagi a scuola. Come può affermare con assoluta certezza che il contagio degli studenti, piccoli e grandi, è avvenuto a scuola?”.

I dati in possesso del Coordinamento dicono che “solo lo 0,04 per cento dei contagi si è verificato in ambito scolastico. Le scuole – affermano – così come avviene in altre regioni potrebbero essere strumento per un efficace tracciamento del virus che, è bene ricordare, circola ovunque. Qui invece è considerata solo come focolaio senza che siano presentati dati certi e trasparenti”.

In Campania l’anno scolastico iniziato sul finire di settembre ha avuto una prima battuta d’arresto il 16 ottobre 2020 a seguito di un’ordinanza regionale che ne ha imposto la chiusura con il passaggio per tutte le scuole di ogni ordine e grado alla didattica a distanza.

Poi sul finire di novembre hanno ripreso la didattica in presenza solo le scuole dell’infanzia e le classi prime elementari e solo dopo la pausa natalizia sono gradualmente rientrate in presenza tutte le classi. Ultimi a tornare tra i banchi, ma al 50 per cento, gli studenti delle scuole superiori lunedì 1 febbraio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Perfettamente d’accordo con i genitori no Dad!! Questo signore ha proprio rotto!! Non se ne può più!! Cacciatelo via!! Draghi attendiamo il tuo insediamento!! Toglicelo dalle p***e!!!

  2. Fate il test anti-doping a queste persone, ma le ambulanze che girano continuamente a Salerno le sentono?
    Se fossi in De Luca lascierei le scuole aperte con possibilità di scegliere….almeno così se testicoline si impestano a vicenda.

  3. Genitori che non vogliono gestire i figli. Abbandonateli almeno si fanno na vita. Se non li volete, dateli ad altri.

  4. Pienamente d’accordo. Basta strumentalizzare la scuola e creare falsi ed inutili allarmismi. Le scuole sono un bene primario non devono essere chiuse a maggior ragione se tutto il resto è aperto.

  5. Giorno 5 di scuola; padre di alunno positivo, famiglia in quarantena, genitori che si rifiutano di far fare il tampone al figlio, in attesa dell’Asl.In più, altro alunno della stessa classe,che giorni prima é stato a pranzo a casa del positivo.Anche in questo caso i genitori si rifiutano di fare il tampone, perché siamo in mano al signore(all’Asl non é stato rioortaro il contatto diretto).Penso per la presenza di cretini, a vari livelli, si stia giocando alla roulette russa con la pelle degli altri.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.