Salerno. Casi covid a ripetizione a scuola: inevitabile il ritorno immediato alla Dad

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
Si moltiplicano a Salerno ma anche in provincia e in tutta la regione i casi covid nelle scuole. A ripetizione, docenti, alunni, bidelli in ogni plesso sono entrati a contatto con il covid. Sui vari gruppi di whatsapp della scuola ogni minuto c’è la comunicazione di un insegnante o di un alunno con febbre o che è già sicuro positivo oppure che ha casi in famiglia. A questo punto la lunga agonia delle scuole presumibilemente è arrivata al capolinea, con sindaci o presidi che stanno chiudendo autonomamente gli istituti colpiti. Probabile che la decisione dell’Unità di Crisi possa essere anticipata rispetto a martedi. Il ritorno alla Dad per medie superiori e buona parte delle elementari appare quanto mai inevitabile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. Dovete obbligare gli insegnanti ad andare nei propri istituti e usare i PC della scuola x la dad in base al normale numero di ore giornaliero non devono stare a casa in pigiama a casa poi faranno il resto

  2. Appena annunceranno il ritorno in Dad, il tar li farà riaprire subito! Non si può fermare la scuola per alcuni casi positivi, quanto più riguarda i bambini che non si ammalano!!

  3. Piuttosto che chiudere le scuo3, chiudete i locali pieni di gente senza mascherina. Dovevate fare un giro oggi ad ora di pranzo tra i locali del centro

  4. per ogni persona che si ammala, sono coinvolti decine di soggetti. E ognuno dei soggetti coinvolti coinvolge altre persone. Io vorrei capire Sasy dove vive? Sul cocuzzolo della montagna? Vorrei sapere Sasy con chi vive? Con persone immunizzate? Ogni volta che questo personaggio scrive fa accapponare la pelle. Per ogni singolo contagio c’è rischio di morte non solo per chi viene momentaneamente contagiato, per chiunque lo circondi.

  5. Per sasy
    Molto educatamente ti dica chiur sti Cess ca tien o post ra vocc si na povr demente zuzzosa

  6. vergogna !: è troppo facile penalizzare i bambini e magari i vecchi per l’insipienza dei cosiddetti “adulti”. Vergogna !: siamo diventati un popolo di barbari !

  7. Noto con dispiacere che continua a scrivere commenti a favore del ritorno a scuola , sicuramente non avrà figli e non avrà patologie gravi per sua fortuna, cmq se non lo ha ancora capito il problema non sono i bambini che si ammalano ma il virus che portano a casa e infetta persone già con altre patologie .
    Le risulta tanto difficile comprendere questo concetto ? Continua a battere sul fatto che il Tar riblocchera l eventuale ordinanza di De Luca .
    Le auguro di non dovere sapere che un suo parente e in rianimazione intubato senza poter sapere male anche mezza notizia sulle sue sorti
    Eventualmente mi farà sapere

  8. Vorrei sapere se tra i favorevoli alla DAD c’è qualcuno che ancora crede nel valore dell’istruzione e non alle raccomandazioni e ai poteri trasversali! Possibile che in un sabato di negozi, locali e strade gremiti di gente, si ritenga in buona fede che il luogo del contagio siano le scuole? Che scuorno…..

  9. Sicuro al 100%.
    Le tue profezie bisogna leggerle al contrario 😂😂😂immagina se i giudici dei TAR obbligheranno i genitori a portare i figli in una scuola con casi COVID….ma poi lo sai che in isolamento fiduciario devi stare 10 giorni…le scuole di Runner con il semaforo….3 classi in isolamento 2 in presenza…poi viceversa …. questo è il manicomio del demente.

  10. Sono perfettamente d’accordo con Torre perché a casa lavoro il triplo del tempo… ah dimenticavo sono un insegnante!!!

  11. Ovviamente è colpa della scuola. Infatti con le scuole quasi sempre chiuse abbiamo avuto zero contagi, zero decessi, zero ricoveri…I picchi li abbiamo avuti proprio a scuole chiuse invece. De Luca manipola i dati a suo piacimento e senza contraddittorio.
    Le chiude perché tutto il resto non funziona e non è stato minimamente in grado di potenziare la medicina territoriale, il tracciamento e i controlli. Aperitivo si, shopping si, parrucchieri si, ma scuole no…capra, capra, capra! Eppure quale luogo migliore delle scuole per poter effettuare screening di massa e magari individuare i ceppi circolanti, ma figuratevi…Dr Luca sei il neomelodico della politica…

  12. Purtroppo la verità è che siamo un popolo diseducato alle regole. Che la scuola chiuda o meno le scene di gruppi di ragazzi che fanno i loro comodi si sposteranno al pomeriggio nei parchi anziché davanti le scuole di mattina. A cosa serve chiudere le scuole a questo punto? Io sono per la DAD ma temo che servirà a poco senza controlli severi anche in luoghi extra scolastici

  13. Noi in pigiama?quanto sei imbecille? Tu cosa fai? L’importante è studiare ,non come sei vestito ripeto imbecille

  14. Noi in pigiama, perché tu a casa ti metti lo smoking?imbecille.L’importante è lavorare e studiare,ripeto imbecille

  15. Noi a scuola stiamo attentissimi, ma i ragazzi si contagiano a casa ,per strada e poi vengono a scuola e purtroppo noi siamo stati obbligati a chiudere tre classi e tutti i prof in quarantena, quindi ?qual’e’il problema?voi tenete i figli chiusi in casa e non in giro come caproni

  16. Ma state da fuori voi de luca e tutti i suoi fans. Chiudetevi voi e finitela di dire idiozie. Smettetela con questi articoli di fare terrorismo mediatico come de luca il venerdì. sulle scuole sparate solo numeri senza senso e che non dicono niente, solo per avallare la stupida e non motivata ideologia del vostro idolo. La scuola deve essere aperta e basta fatevene una ragione. Se avete il coraggio perché non scrivete articoli sulla sanità e i trasporti campani? Potreste trattare temi veramente drammatici della nostra regione quali i trasporti e la sanità invece ve ne tenete (chissà per che) sempre alla larga. Se solo scriveste articoli con la stessa insistenza utilizzata, ingiustamente, per la scuola per parlare e denunciare quello che realmente non va in questa regione forse potrebbe realmente cambiare qualcosa in Campania.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.