Salerno, dopo il Lungomare anche il Corso affollato. Sui social torna rabbia e paura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Zona gialla, negozi aperti, saldi in corso. Come dire ai salernitani «liberi tutti». Oggi l’asse dello shopping tra Corso Vittorio Emanuele e Via Mercanti era affollatissimo, per non parlare della gente che si è riversata – complice la bella giornata di sole a ridosso del mare. In tantissimi anche con bimbi al seguito già in costume di Carnevale, hanno infatti preso d’assalto il Lungomare ed il solarium di Santa Teresa per una passeggiata o per praticare sport all’aperto.

La situazione era questa: aree di parcheggio completamente full già da mezzogiorno, ristoranti e bar sold-out, arterie stradali e vie di entrata alla città intasate. Un segnale più che positivo sotto l’aspetto economico, intendiamoci ma fuori tempo vista la situazione che ancora stiamo attraversando. Il Covid non è per nulla messo alle spalle, anzi.
Appena ieri il Governatore della Campania Vincenzo De Luca aveva manifestato grande preoccupazione per la curva dei contagi che continua a salire. “Giallo non è liberi tutti, serve ogni precauzione”. Ed in serata per le vie del centro di Salerno è tornata a vedersi l’auto della Protezione Civile con tanto di invito con megafono ad evitare gli assembramenti. Troppo tardi, il “danno ormai era fatto” ed il sabato è passato. Domenica ci penserà l’allerta meteo ed il maltempo a ridare il buon senso ai salernitani.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Rabbia e paura? Veramente oggi è stata una giornata da mare. Hai paura? Rimani a casa. Sei arrabbiato? Ti capisco, sarai il solito lecchino deluchiano che mi offendo

  2. Ma cosa cazzo volete…se si può uscire dopo tutto sto tempo è normale prendere un po’ d’aria e riposare il cervello!!!

  3. Se volete stare a casa restateci…io esco perché mantengo il dstanziamento , uso la mascherina e lavo le mani. Io lecco matteo

  4. Chi è contro le uscite, in particolare i due covid lovers che commentano, ma per dio state a casa. Ma ancora che giudicate?? A casaaaaaaa e ascoltare il presidentucolo su fesss buc

  5. Ma questi soggettoni che scrivono commenti pro baldoria e assembramenti hanno capito che stam cumbinat malament? Io lavoro in ospedale e vedo gente morire sola, non lo auguro a nessuno, ma a voi un pochino di paura servirebbe a capire cosa stiamo vivendo!

  6. ma quale rabbia e paura andate blaterando? Giggii, Sveglia e altri, ma statevi a casa, siete voi che non avete capito la TRUFFA dopo un anno di epidemia di asintomatici.
    TEST FASULLI, museruole inutili, virus inesistente e morti a causa di malattie non curate o curate come altre. Ospedale del mare con soli sei asintomatici e voi parlate e sostenete ancora questa dittatura nazicomunista con parole come assembramenti e balle simili?
    STATEVI A CASA, capito idioti?
    p.s. una vostra collega covidiota, mia (ex) amica, tutta casa, museruola, gel e distanziamenti, SI è PRESA IL COVID!! alla faccia delle museruole e delle minchhiiate che non volete capire che sono presein giro.

  7. Ma questo covid, sarà davvero una cosa cosi cattiva? ben vengano le varianti più efficaci.

  8. Ci dispiace molto ma da quando mondo è mondo la gente muore negli ospedali , non solo di COVID come volete farci credere , anzi , sopratutto di altre malattie che voi covid-lovers ignorate ! Quindi basta con questo terrorismo psicologico . Fanno bene le persone che si riprendono la propria libertà! Un giorno ci dovranno risarcire per tutti i numerosi danni di inutili chiusure e lockdown

  9. Ma noooo dice il governatore che nelle scuole ci si contagia mica sono le persone che stanno a zonzo???? 🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡

  10. Scusa ma tu resteresti a casa con tua moglie che rompe, che ti fa fare servizi che ti tiene sotto scacco….? Ecco perché voglio uscire…ma sto atteto credetemi non sono mica così testicolino

  11. Tu potrai lavorare pure in ospedale, spiega quindi cosa dovremmo fare… chiuderci in casa fino alla morte? Allora perché sono costretto ad andare ancora a lavorare? Tanto vale restare a casa finché morte non mi separi…quindi con sta tiritera del covid meglio suicidarci in massa, tanto ci sei tu che ci dici che la gente muore negli ospedali, e di questo ovviamente mi dispiace, ma come diceva qualcuno, non si muore d’altro?…solo e sempre covid che tanto amate?

  12. Statv a cas…. Jim Morrison era un grande. La vita va vissuta. Altrimenti è meglio che schiattate prima

  13. 00.53 se lavori in ospedale allora dimmi dove, così sto lontano da quelli come te che devono essere scarsissimi. Forse ci lavori da qualche giorno solamente, perchè io che ci ho passato decenni so che di morti ne ho visti a centinaia, e gli ospedali erano SEMPRE strapieni, mentre oggi sono VUOTI. Quindi tanta gente NON LA STATE CURANDO e morità DOPO, per colpa di quelli come te che stanno appresso a questa farsa.
    OSPEDALI VUOTI, provare per credere: passateci.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.