Uil – Fpl: Rischi quotidiani per chi opera nel reparto malattie infettive dell’ospedale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rischi quotidiani per chi opera nel reparto malattie infettive dell’ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli, che ospita pazienti Covid. Non solo, la cronica carenza di personale mette in pericolo la funzionalità stessa di tutti gli altri reparti.

L’allarme arriva da un drammatico documento che la Uil – FPL ha indirizzato ai vertici sanitari aziendali, chiedendo interventi immediati «prima che sia troppo tardi».

Un allarme non nuovo, perché l’organizzazione sindacale dei lavoratori della sanità aveva segnalato più volte i tanti, troppo pericoli per gli operatori in un ospedale sotto organico, specie nel corso dell’ultimo anno caratterizzato dall’emergenza pandemica, tutte segnalazioni rimaste senza risposta.

«Abbiamo più volte segnalato il disagio relativo alla ormai cronica carenza di personale, sia medico, che di comparto, le cui conseguenze sono ben note a tutti, sicuramente anche ai vertici aziendali, che non hanno mosso un dito – spiegano i sindacalisti ebolitani della Uil – FPL -. Eppure è chiara a tutti la preoccupante compromissione dell’assistenza ai malati».

L’allarme dunque non riguarda solo il reparto di malattie infettive, ma in pratica tutte le divisioni dell’ospedale ebolitano. «Viviamo situazioni difficili nei reparti di chirurgia, cardiologia, ortopedia, urologia, otorinolaringoiatria, endocrinologia, centro trasfusionale, laboratorio analisi, medicina e malattie infettive, in pratica nell’intero ospedale – spiegano i sindacalisti Vito Sparano e Lorenzo Conte -.

Ma è l’unità operativa di Malattie Infettive che, in questo momento, a causa della pandemia in atto e giacché individuata anche come reparto Covid, ad essere particolarmente esposta ai rischi correlati alla non più sostenibile carenza di personale infermieristico, poiché, dalle iniziali 4 unità, come conseguenza di vari trasferimenti, oggi ne risulta in servizio solamente una».

Non solo, ma secondo l’accusa della Uil, sembra che la direzione sanitaria autorizzi quotidianamente infermieri di altri reparti ad effettuare turni di lavoro presso Malattie Infettive nell’unità operativa di Malattie Infettive in regime di lavoro straordinario, con grave compromissione non solo riguardo al benessere psico-fisico dei lavoratori, ma anche alle risorse finanziarie impiegate».

L’obiettivo sindacale per fare fronte alla drammaticità operativa dell’ospedale ebolitano è chiaro: «Occorre intervenire immediatamente in termini di assegnazione di personale infermieristico da destinare al reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Eboli. Diversamente si configurerebbero gravissime responsabilità da parte dei vertici aziendali ed ospedalieri, nella piena consapevolezza di eventuali conseguenze». Lo scrive Le Cronache oggi in edicola

Sulla carenza di personale infermieristico presso l’Unità operative malattie infettive del presidio ospedaliero di Eboli interviene anche il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli con una interrogazione al governatore De Luca chiedendo un intervento risolutivo per dotare di personale infermieristico a tempo pieno il nosocomio di Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.