Comitato ‘sì dad’ scrive a De Luca: “Democrazia è morta di Covid”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
“Siamo qui a consegnarvi la nostra resa. Eravamo convinti che un presidente della Regione avesse la facoltà di decidere della tutela del cittadino. Ma della democrazia non c’è più traccia, avrà preso il coronavirus anche lei”. È quanto scrivono i genitori ‘Sì dad’ del coordinamento campano “Tuteliamo i nostri figli”, in una lettera aperta inviata al presidente della Regione Campania e indirizzata anche ai sindaci.

Nella lettera ironizzano sulle decisioni del Tar di far riprendere la didattica in presenza, lanciando un nuovo appello alle istituzioni per la chiusura dei plessi scolastici visti i numeri di contagi. “Dopo mesi di fastidio, siamo qui a chiedervi scusa – scrivono, tra l’altro, nella lunga missiva – perché abbiamo capito di non aver capito.

Non è un problema di economia, soldi, avvocati, battaglie estranee alla vita dei nostri figli e delle nostre famiglie, o di prevenzione, esercizio dei propri diritti fondamentali. È un problema di ignoranza. La nostra? Chiediamo venia”. I genitori, quindi, ironizzano anche sui ricorrenti al Tar e sulle sentenze del tribunale amministrativo:

“Dura lex, sed lex, che è uguale per tutti – concludono – anche per voi amministratori, ai quali suggeriamo, invece di spendere soldi per future campagne elettorali, di risparmiare per togliervi qualche sfizio in tribunale, anche a nome di chi in questi anni è venuto a votare voi o i vostri antagonisti, in nome di una democrazia della quale non abbiamo più traccia.

Avrà preso il coronavirus anche lei! Forse era fra i numeri dei decessi di ieri, anonima, silenziosa, poco compianta, mentre noi ci accingiamo a tenere in terapia intensiva la nostra speranza, ‘ricorrendo’ ancora una volta alle nostre istituzioni, alle quali confermiamo per l’ennesima volta fiducia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. la democrazia è morta coi covidioti e i genitori come voi. se tenete paura statevi a casa voi e i vostri bambocci ma sappiate che li state uccidendo, cresceranno pieni di complessi peggio di voi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.