Draghi scioglie riserva: Carfagna al Sud. Tornano Brunetta e Gelmini. Conferma Speranza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa

Mario Draghi ha sciolto la riserva e ha accettato l’incarico di formare un nuovo governo: il terzo della legislatura dopo i due esecutivi guidati da Giuseppe Conte.

Draghi sarà il presidente del Consiglio dei ministri. Il giuramento della squadra, nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avverrà domani, sabato alle ore 12 (qui la diretta).

*Presidente del Consiglio*
Mario Draghi
Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio
Roberto Garofoli
*Ministeri con portafoglio*
Esteri
Luigi Di Maio – M5S
Interno
Luciana Lamorgese – Tecnico
Giustizia
Marta Cartabia – Tecnico
Difesa
Lorenzo Guerini – PD
Economia
Daniele Franco – Tecnico
Sviluppo Economico
Giancarlo Giorgetti – Lega
Lavoro
Andrea Orlando – PD
Agricoltura
Stefano Patuanelli – M5S
Ambiente – Transizione Ecologica – Recovery Plan
Roberto Cingolani – Tecnico
Infrastrutture e trasporti
Enrico Giovannini – Tecnico
Istruzione
Patrizio Bianchi – Tecnico
Università e ricerca
Cristina Messa – Tecnico
Cultura e Turismo
Dario Franceschini – PD
Salute
Roberto Speranza – LeU
*Ministri senza portafoglio*
Affari regionali e autonomie
Maria Stella Gelmini – FI
Giovani e Sport
Fabiana Dadone – M5S
Innovazione – Transizione Digitale
Vittorio Colao – Tecnico
Rapporti con il Parlamento
Federico D’Incà – M5S
Pubblica Amministrazione
Renato Brunetta – FI
Sud e Coesione Territoriale
Mara Carfagna
Pari opportunità e famiglia
Elena Bonetti – IV
Coordinamento Turismo
Massimo Garavaglia – Lega
Disabilità
Erika Stefani – Lega
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Non è possibile…adesso posso dire con certezza che l’uomo è finito…ormai…facciano di noi quello che vogliono…rivedere chi ha distrutto il paese o chi, come la Gelmini, non ha mai pensato alla sua Salerno, al suo Sud mi conferma che l’essere umano è morto

  2. Tutti ministri lombardi e veneti, la ministra del sud è una berlusconiana…povero sud…siamo assoggettati da quando Garibaldi è venuto a sottometterci

  3. Ecco i “migliori”, per quanto riguarda i “tunnel dei neutrini” siamo coperti… che personaggi squallidi.

    Uomini piccoli si circondano di bipedi ancora inferiori.

  4. Ma non aveva abbandonato Berlusconi perToti … e non era più opportuno nominare Anna Maria Bernini visto che oramai non vive più la realtà del sud e non conosce i problemi del mezzogiorno!

  5. Come volevasi dimostrare…Draghi è uno di loro…il sud alla Carfagna, una vecchia fiamma del Berlusca, che non ha mai fatto NULLA per la Campania…mancava solo Tremonti
    Draghi è un fallimento…sta bene solo in Europa con gente più intelligente di lui…
    È proprio una disperazione vedere il lombardo-Veneto che primeggia sul resto d’Italia per la spartizione dei poteri…ah dimenticavo, poi ci sono i soldi dell’Europa da spartirsi…

  6. È arrivato il momento di ribellarci, facciamo sentire le nostre voci, grande sud , l’Unione italiana è durata anche troppo, l’Italia è unita solo sulla carta ma nel concreto ognuno pensa al suo orticello

  7. La famosa Carfagna distintasi per il suo impegno politico contro de luca ? 🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  8. Deluso da Draghi che lascia Di Maio a rappresentarci all’estero. Sul trio delle meraviglie Brunetta-Gelmini-Carfagna stenderei un velo pietoso.

  9. a leggere i commenti qualcuno ha forse nostalgia della Lezzi o di Provenzano?

  10. L’ ingnoranza regna a Salerno, tutte le industrie stanno in Lombardia e Veneto. in parole povere chi fabbrica soldi. Al sud non siamo capaci di fare un cazzo, i ragazzi di 20 anni fanno la corsa per prendersi il reddito di cittadinanza, invece di trovare un lavoro decente.

  11. URPP, non mi capacito proprio… C’è un senso diffuso di rivincita, di voglia di cambiamento di riscatto che anche il solo vedere volti nuovi avrebbe infuso nuove speranze e invece che ti vanno a ripescare dal 2008!!! Mi sa che forse è vero che “se votare servisse veramente a qualcosa allora non ce lo permetterebbero”.

  12. E i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati che ormai dormono da soli in casa propria con doppia museruola e PARAVENTO ancora li seguono, li credono e li acclamano!!!!
    Ma qualcuno si è accorto che sono sempre le stesse “pedine” in questo “circolo magico”?
    MA SOPRATTUTTO CI RENDIAMO CONTO CHE SI AUTO ELEGGONO E IL POPOLO NON CONTA NIENTE?

  13. È un’offesa all’Orgoglio Campano e napoletano……
    Papino imbraccia il lanciafiamme e capeggia la marcia su Roma……..

  14. Come al solito il popolo del sud piange sempre sperando nelle elemosine assistenziali e parassitarie.
    La vera novità è Di Battista vero Leader,con grande coraggio ha mollato Di Maio e M5S

  15. x10:50

    Di Battista è un cazzaro, incapace di proposte è rimasto la vaffa ed al noi puri voi pupu, meglio che se ne sia andato, un motivo in più per votare 5S.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.