Covid, Cts: se ci sono rischi da varianti, costretti a chiudere le scuole

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
AGOSTINO MIOZZO PROTEZIONE CIVILE

Se l’evoluzione del contagio “evidenzia rischi reali all’interno delle scuole, non possiamo ignorarli”. E’ quanto afferma il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, aggiungendo: “Dobbiamo però dimostrare che questa nuova variante può ostacolare la normale attività scolastica. Se anche nel nostro Paese si evidenzierà che ragazzi e bambini sono portatori certamente si deve chiudere, anche se questa prospettiva mi provoca un grande dolore”.

Due mesi di lockdown per sconfiggere il Covid

Lo stesso Miozzo in un’intervista a La Repubblica ha spiegato anche quella che per lui sarebbe la “terapia più efficace” al Coronavirus: ”Un lockdown totale per altri due mesi, ma non possiamo permetterci questa terapia: il Paese è in grave sofferenza con milioni di persone in  stato di assoluta precarietà e il governo non è in grado di supplire alle necessità”.

Miozzo evidenzia perché è importante mantenere un equilibrio tra le necessità di alcune settori e i rischi legati alla pandemia. Come nel caso della riapertura dei ristoranti la sera: “Sarebbe anche possibile se solo fossimo in grado di garantire un rigoroso meccanismo di controlli, cosa che fino ad ora non è stato”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. il CTS ha sulla coscienza la precipitosa riapertura delle scuole. Purtroppo questi figuri non pagheranno nè i contagi provocati nè le ore di lezione perse per un didattica mista al 50% cervellotica e inefficace

  2. Una volta appurato… Dopo un anno di apri e chiudi che le scuole sono un veicolo rapido di trasmissione del virus, si chiudono una volta x tutte e si provvede a creare per i ragazzi dei luoghi monitorati per un minimo di socializzazione.. Magari in pomeriggio… Così non si può continuare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.