Campionato dell’algoritmo: ”vincono Inter, Monza ed Empoli” (di A. Sanges)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La teoria dell’algoritmo, mette in “fuori gioco” le strategie aziendali dei club di calcio?

In relazione a quanto evidenziato, in futuro, pianificazione aziendale, budget di riferimento,  acquisto calciatori, dovranno prevedere anche la variabile “dell’algoritmo”?

L’algoritmo Cies,(metodo statistico)  basato su tiri in porta,( tentati e subiti), possesso palla, passaggi riusciti (dalla squadra e dagli avversari), ha determinato per la stagione sportiva 2020/2021 , le “proiezioni” della conquista dello scudetto da parte dell’Inter (retrocessione per Cagliari, Parma e Crotone),e promozioni e  retrocessioni delle societa’ di serie cadetta.

Il “modello statistico” di cui sopra, ha individuato la “promozione diretta”  in serie A di Monza ed Empoli, con partecipazione ai play off di  Venezia, Cittadella, Chievo, Lecce, Pordenone e Spal, e “retrocessione diretta” in serie C di Reggiana e Cosenza.

In termini aziendali, la “formula dell’algoritmo”, e’ gia’ stata proposta per la prima volta, nella primavera 2020, a seguito della pandemia Covid19.

Tale “algoritmo” doveva servire alla Figc,  in caso di interruzione dei campionati di calcio di Serie A e B, di determinare la classifica finale della stagione 2019/2020.

La formula dell’algoritmo : 1) valorizza i dati certi desumibili dalle classifiche valide, 2) rapporta ogni elaborazione al diverso status di ogni club in relazione al numero delle gare valide giocate, 3) utilizza i parametri dei punti e della differenza reti maggiormente utilizzati dai regolamenti dei vari campionati, 4) ricava dai dati certi, valori indice del tutto neutri e sterilizzati rispetto a possibili influenze e distorsioni provenienti dall’esterno,5) pondera in maniera differente ,  i dati immediatamente disponibili e le loro elaborazioni.

Intanto, i campionati di calcio, continuano a  giocarsi senza pubblico allo stadio, e quindi non ripartono i “ricavi da Stadio”, e per i club di calcio , “brand    extension” e modifica delle  “strategie di marketing”, risultano essere i progetti aziendali per vincere “la sfida al Covid19”.

L’attivazione di progetti di “brand extension” , potrebbe consentire alle societa’ di calcio (ed azienda sport in generale) , di estendere  il proprio mercato  di riferimento, con maggiore coinvolgimento dei propri supporters, e stakeholder,  per determinare (in assenza temporanea dei “ricavi da stadio” e diminuzione dei “ricavi da sponsor”) ,  nuovi “ricavi da marketing e merchandising”.

In tema di strategie vincenti ,  targate  “brand extension” , bisogna fare riferimento all’esperienze positive di Juventus (progetto Icon Collaction ), e Manchester United (Fonte Calcio&Finanza)

In riferimento alla diminuzione dei “ ricavi da stadio”, e “ricavi da sponsorizzazione”, derivanti da Covid19, quale modelli di “business strategy”,  dovranno attivare le societa’ di calcio,  per rendere il proprio bilancio aziendale “sostenibile”?

In attesa di conoscere la data in cui,in Italia, le partite di calcio, si potranno svolgere a porte aperte, il club danese del Midtjylland ha lanciato il modello di “drive in calcistico”.

La societa’”nero-rossa” della citta’ di Herning, per superare l’ostacolo del “distanziamento sociale”,  ha deciso di installare un maxi schermo nel parcheggio dello stadio, per consentire ai propri tifosi di assistere dalle proprie auto , alle partite della propria squadra del cuore . (Fonte La Gazzetta dello Sport)

Il Borussia Munchengladbach , invece, ispirandosi al modello Triestina (anno 2010), ha ideato per la tribuna del proprio stadio “Borussia Park”,  la presenza di  sagome dei propri tifosi, al prezzo di 19 euro.

Algoritmo , “modello aziendale vincente”?

Antonio Sanges           dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.