De Luca “stuzzica” la Lombardia: “Ora si fa prima a parlare di modello Campania”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“Prima si parlava di modello lombardo, si fa prima a dire modello Campania”: il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, ieri a Salerno, non ha risparmiato stoccate – come titola il quotidiano “Le Cronache” – alla Regione guidata dal presidente Attilio Fontana. Sui vaccini si lavora a manifestazione d’interesse per acquistare milioni di dosi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. … sei peggio di loro…. fai il gallo sull’ imondizia, sulle eco-balle che avresti dovuto far smaltire…. ‼️ Vorrei, sapere che politichetto sei…. vorrei sapere di quale rivalsa sei tronfio…
    vorrei farti sapere che trattasi di pandemia e ci sono ammalati e morti che ormai non si contano più…
    vorrei farti sapere che sono i personaggi comici come te che hanno decretato definitivamente la fine della POLITICA VERA.
    Mettiti a lavorare, non inguaiare altri tuoi devoti, cerca di riprenderti e fai quello per cui sei pagato…. stai più in televisione tu che la D’Urso‼️
    C’è poco da fare, nella vita vi è bisogno di fortuna…. ‼️ vedi quanta ne hai avuta e non hai capito….

  2. Non c’è nulla da aggiungere…
    È un grande comico!!!!
    Continua a sparare baggianate, stravolgendo la realtà, sperando che gli ebeti parassiti continuino a sostenerlo.
    Purtroppo la realtà è ben diversa e la conosce chi ha dovuto, suo malgrado, approcciarsi al Pronto Soccorso del San Leonardo o comunque ha avuto bisogno di cure.
    Senza dignità e vergogna……

  3. Ma quale modello…..ma veramente fai…..e manco capisci….che ti capisci da solo…facendo solo ammuina che non serve….

  4. io non mi spiego questa persona in che mondo viva….
    Di certo non è un frequentatore assiduo degli ospedali-lazzaretto in Campania.

    Dovrebbe fare un giro nell’ospedale della sua città, pronto soccorso in primis , e poi nel peggiore degli ospedali di Milano…. e notare le differenze…
    Poi forse…capirebbe…tante cose!

  5. Ormai t è bruciat! Siccome non t penz chiu nisciun puoi sperare solo di far presa sugli ultimi quattro sciem comm a te che ancora ti osannano facendo leva sui luoghi comuni… ma ormai l ati regioni nun t penzan proprio!

  6. Un modello quello Campano da non imitare,una delle sanità peggiori in Italia e questo per colpa di De Luca perché oltre che governatore è stato commissario alla Sanità ,ma molti dimenticano.Comunque parla parla ma quando lavora ?Ricordate quando diceva che chi parla tanto non lavora? Quello che fa lui.Chiacchere e distintivo.

  7. Basta parlare e insultare pensi a lavorare e seriamente altrimenti si dimetta De Luca distruttore della Campania

  8. Dimettiti pagliaccio per colpa tua e di quelli che ti hanno votato facciamo schifo come regione . Nn sierv

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.