Salernitana, vittoria con paura: sbancata Ascoli, malore per Dziczek

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Doveva dare risposte importanti la Salernitana ad Ascoli dove la squadra di Castori era chiamata a riprendere la barra a dritta del suo campionato. Dopo una serie di pareggi arriva una vittoria convincente con un bel primo tempo e con una doppietta firmata Tutino più altre occasioni pericolose.

Ascoli tramortito già dai primi minuti e incapace di reagire. Nella ripresa Sottil cambia pelle ai suoi con tre cambi prima e due poi ma i marchigiani non si rendono mai effettivamente pericolosi, anzi e super Tutino a centrare la traversa. Finale di paura con Dziczek che subentrato a Capezzi a cinque dal termine sbatte a terra. Ambulanza in campo e soccorsi al polacco già recidivo per un malore in allenamento a settembre. Trasportato in ospedale la gara riprende con gli ultimi minuti giocati in un clima ancor più surreale.

La Salernitana e Castori, dopo l’inizio piuttosto balbettante del girone di ritorno (appena 4 punti in 4 partite e ancora nessuna vittoria), si trovano già di fronte ad una sorta di bivio: ad Ascoli la squadra granata ha quasi l’obbligo di tornare a pigiare sull’acceleratore e sommare tre punti tutti in una volta alla sua classifica per legittimare le ambizioni di playoff. E l’alibi delle assenze (a cominciare da quella, pesante, del portiere Belec, che sarà costretto a restare fermo ai box per almeno un mese) non può essere tirato in ballo per giustificare un eventuale altro mezzo passo falso.  Ed ecco tra i pali il ritorno di Adamonis dopo due anni, difesa a tre con Aya, Gyombér e Mantovani. Confermata la mediana della scorsa settimana, con Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi e Jaroszynski. In attacco Gondo rileva Djuric e affianca Tutino.

Marchigiani con il 4-3-1-2. Dinanzi a Leali l’ex Pucino con Brosco, Quaranta e D’Orazio. Eramo Buche e Saric in mediana con Sabiri dietro Dionisi a Bajic. Arbitra Abbattista di Molfetta.

LA PARTITA

Giornata di sole e clima primaverile al Del Duca di Ascoli per il match tra marchigiani e la Salernitana. Partenza sprint dei granata che sfruttano una disattenzione difensiva, la sponda di Gondo trova l’errore di rinvio di D’Orazio che smarca Capezzi che dalla linea di fondo pesca Tutino tutto solo che insacca. L’Ascoli accusa il colpo e presta il fianco a Casasola che con un gran destro trova Leali pronto. Ci prova dopo poco anche Gondo, il portiere bianconero è attento. Sabiri prova a suonare la carica, Adamonis risponde presente. Al quarto d’ora ci prova Coulibaly, palla alta. Al 20′ ancora Tutino mette apprensione alla difesa di casa. Al 23 ancora Tutino approfitta dell’ennesima disattenzione ascolana e deposita in rete il 2-0.

Alla mezz’ora due gialli, prima Sabiri poi Coulibaly. Ci prova anche Brosco, Adamonis è pronto mentre Gondo e Tutino sciupano un invitante contropiede. Dopo un giallo a Gyomber finisce un primo tempo di pura marca granata.

SECONDO TEMPO

Mosti, Parigini e Pinna per Eramo, D’Orazio e Sabiri, queste le novità dell’Ascoli per la ripresa. Confermato l’undici granata. Ascoli più in palla ma è Gondo in rovesciata a mettere i brividi a Leali. Al 53’ Tutino centra la traversa. Due minuti dopo pericoloso Mosti, chiuso in angolo. Sottil inserisce Danzi e Cangiano al posto di Bajiic e Buchel. Castori inserisce Kiyine per Gondo. Ci prova Dionisi, Adamonis dice no. Esce Coulibaly ed entra Djuric. Esce Jarosinsky ed entra Veseli mentre Dziczek rileva Capezzi. Proprio Veseli sul taccuino di Abbattista. A cinque dal termine grande paura, Dziczek crolla a terra durante un azione di gioco: ambulanza in campo e giocatore trasportato dopo qualche minuto in ospedale. Campani in dieci per gli ultimi surreali minuti.

ASCOLI – SALERNITANA 0-2

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, D’Orazio (1′ st Mosti); Eramo (1′ st Pinna), Buchel (19′ st Danzi), Saric; Sabiri (1′ st Parigini); Bajic (19′ st Cangiano), Dionisi. A disposizione: Venditti, Sarr, Avlonitis, Corbo,, Stoian. Allenatore: Sottil

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Coulibaly (24′ st Djuric), Di Tacchio, Capezzi (26′ st Dziczek), Jaroszynski (26′ st Veseli); Tutino, Gondo (19′ st Kiyine). A disposizione: Guerrieri, Sy, Schiavone, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Barone, Antonucci. Allenatore: Castori

RETI: 2′ pt, 24′ pt Tutino (S)

ARBITRO: Abbattista di Molfetta – assistenti: Cipressa e Miele – IV uomo: Pezzuto

NOTE: Ammoniti: Sabiri (A), Coulibaly (S), Gyomber (S), Veseli (S). Angoli: 5-1. Recupero: 2′ pt – 9′ st

Tweets by OfficialUSS1919

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. babba’ a limone offerti dalla premiata ditta tutino-!!! Se dovesse essere indigesto malox plusss o bidet di fissan in abbondanza!!!

  2. Pare che ci sia una lunga fila nelle varie farmacie salernitana e della provincia per accaparrarsi scorte di malox!! In fila anche i vari giornalai.. pseudotifosi… avvocaticchi blogghisti/opinionisti!!

  3. Finalmente, complimenti per la prova di carattere, fortunatamente per come si è messa la partita l’arrocco dietro si é reso necessario e l’Ascoli non è pervenuto.
    Dobbiamo ringraziare Tutino che é mezza Salernitana e la difesa che ha chiuso tutto

  4. Tifo salernitana da quando non eri nemmeno un’idea paterna. Rosico perchè teniamo lotito non perchè il mio unico amore vince.
    Liberatela

  5. Oggi ho visto in TV dopo la partita …qualcuno con gli occhi tristi sminuire la vittoria della Salernitana…. sembrava un gattino mazziulat!!!!!

  6. Allora tifa e non rompere gli zebei tu e gli altri!!! visto che in campo ci vanno i calciatori e non lotito..se poi credi ai babba’ ..magnatell anche tu oggi …che quelli ascolani al limone sono squisiti!!!!

  7. Vittoria meritata anche grazie alla pochezza dell’ascoli. Senza diuric la squadra ha dovuto giocare per forza e qualcosina ha creato. Con diuric in campo solo palla alta e nessun tiro. Spiace per Dzichek. Non so se potrà riprendere il calcio agonistico…

  8. Andrà tutto bene e il nostro Patrick diventerà il nostro ” campione” e al momento non c’è gioia x la vittoria.
    Forza Patrick
    Forza Salernitana

  9. La vittoria non conta …conta la tua salute Patrick!!!
    Festeggiamenti al tuo rientro….a breve di sicuro.
    Un abbraccio granata…patry

  10. Io tifo e commento come mi pare. Non mi dici tut cosa pensare o cosa non vedere.
    Ti piace lotito e la sua cricca, apllaudi. Io non ti mfo a prescindere. Non mi tengo le corna perchè la moglie è bella.
    Divertiti tu con krisoferson e i ragazzi del rieti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.