Uccidono il maiale: 30 contagiati a Castiglione del Genovesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Trenta persone positive al Covid a Castiglione del Genovesi. Il contagio sarebbe scattato durante le fasi di lavorazione del maiale antica usanza e molto diffusa in questo periodo dell’anno. A darne notizia il quotidiano La Città.

Pare che l’aumento dei contagi sia da attribuire ad alcuni gruppi familiari che, nei giorni scorsi, si erano dati appuntamento per via della lavorazione del maiale.

Il sindaco, Generoso Matteo Bottigliero, è stato informato dall’Unità di crisi di questo altissimo numero di persone positive e ha immediatamente preso le dovute precauzioni. In primis, ha emesso un’ordinanza firmata dal vicesindaco, Carmine Siani, chiudendo le scuole di ogni ordine e grado fino a venerdì.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Giusto: geniale soluzione; la prima e unica cosa è chiudere le scuole; tutto nasce e si risolve lì; ora si è capito che vengono considerate piene di … maiali!

  2. Purtroppo come nelle città anche in questi paesi i controlli sono inesistenti, ed ognuno fa quello che vuole. Poi la soluzione e chiudere le scuole, e far morire di fame i ristoranti e bar.

  3. Questa è la cronaca di assalto che piace ai Covid love, queste sono le notizie che fanno bene ai babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati!
    P. S.
    Stamattina a lungomare babbeoti in doppia museruola e PARAVENTOOoooooooo!!!!

  4. La logica del pandemente passeggiatore pre arancione: ci si contagia ammazzando il porco, quindi non ci si contagia al ristorante.

  5. X disgustato… Sentiamo tu che avresti fatto invece? Tutti bravi a parlare e sparare sentenze senza che si abbia un briciolo di competenza e soprattutto buonsenso.

  6. Che strano un assembramento di oltre 20 persone…..capra anche Tarro telo ha consigliato….metti la museruola e spegni quella cloaca di cervello che ti ritrovi.

  7. la verità è che i comuni avrebbero avuto un ottimo sistema per fare cassa (oltre che prevenzione) se non prevalesse l’interesse politico: queste persone andavano tutte sanzionate (e a 400 € ognuno sarebbero stati bei soldi per le casse comunali). Invece no, poichè sono elettori, dopo chi ti vota più se le sanzioni? E allora mettiamoci d’accordo…. i comuni lo vogliono dalla ASL e hanno attivato i COC solo per fare la conta (inutile) di positivi, morti e malati ma in concreto…non hanno le palle per risolvere il problema. Quando tocchi la tasca della gente te la farai anche nemica, ma il problema lo risolvi!

  8. … negazionisti ed idioti sono la stessa cosa❓ mettetevi le mascherine, oppure, voi mette le museruole, siete solo degli imbecilli allo sbando e non vi auguro di contrarre la malattia. Per come siete messi a livello cerebrale, non avete speranze di potervi salvare quell’unico neurone che potrebbe essere inteso come intruso nel sistema neurologico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.