Infettivologo Andreoni: “Virus circola in maniera incontrollata, chiudere scuole”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“L’incremento dei casi ormai è visibile sia dai numeri sia dai primi segnali nei pronto soccorso. Appare plausibile che la variante inglese diventi dominante entro 3-4 settimane. E questo fa ritenere che raggiungeremo un nuovo picco di casi a metà marzo. Inoltre, visto che contagia molto di più i minori, bisogna prendere in considerazione l’ipotesi di tornare alla didattica a distanza in tutte le scuole”.

Così il professor Massimo Andreoni, direttore scientifico di Società italiana di Malattie infettive, primario di Malattie Infettive al Policlinico Tor Vergata di Roma, a Il Messaggero.

“Partiamo da un dato – spiega -: questa è una fase cruciale dell’epidemia, perché è partita la campagna vaccinale, speriamo che presto si possa avviare quella di massa. Può essere complicato in una situazione di sostenuta circolazione del virus, perché ci sono dei rischi di contagio nelle aree dove concentri le persone per la somministrazione. Inoltre, c’è il problema dell’ “immune escape”: se un virus circola abbondantemente nella popolazione in cui, con i vaccini, si sta sviluppando la risposta anticorpale, questo può facilitare la comparsa di ceppi virali che magari hanno una minore capacità replicativa e in una condizione normale avrebbero minore probabilità di prevalere”.

“Ultimo problema – conclude -: rischi di vaccinare persone asintomatiche che sono in realtà già infettate e manifestano i sintomi successivamente alla iniezione. Questo può alimentare dubbi, ingiustificati, nella popolazione sull’efficacia del vaccino”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Io ascolto solo il Prof. Pino Ciuccio Bello, ogni giorno aspetto le sue dichiarazioni tramite i suoi allievi …il Prof. Runner e la Dott.ssa Sasicchia.

  2. l variante inglese è contagiosissima e aggredisce anche i bambini. Essendo quasi tutti asintomatici, contagiano velocemente i genitori e i nonni. L’età media dei ricoverati sta scendendo proprio per questo. Senza una campagna vaccinale adeguata ne usciremo tra 2/3 anni.

  3. x gino

    Purtroppo senza una campagna vaccinale adeguata non ne usciremo proprio, con i vaccini ci vorranno anni, ci saranno sempre focolai che provocheranno nuove ondate e i vaccini non hanno effetto illimitato. Ci serve una copertura elevata globalmente e va mantenuta per un tempo sufficientemente lungo.

    Ricordi a luglio? ne eravamo quasi fuori, quasi, poi si sono sentiti asini ragliare ed il raglio suonava più o meno cosi: “riapriamo in sicurezza”.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.